L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

venerdì, marzo 02, 2007

?Losers?

L'occhio tagliato dell'indio è stanco e dimesso, bagnato da litri di rhum e tequila, dopo anni di massacri e lotte, secoli di pace passati in povertà con l'umiliazione di vendere statuine all' "amico" yankee bastardo.
La tentazione del salto della frontiera e la sicurezza di far la fine del piccione, impallinato e lasciato a marcire.
Brucia la chitarra del mariachi mentre intona la canzone d'amore al tavolo del bar.
La bocca arida del negro cerca acqua, non ha più voglia di ridere e cantare. Gli han tolto anche la speranza di fuggire in Europa, troppi soldi e troppi rischi. Di morire in mare di sete, fame e mangiato dai pesci, come suo fratello e la sua famiglia, proprio non ne ha voglia. Ora comunque ha un lavoro, almeno così lo chiamano. Vive sottoterra e per due soldi cerca pietre preziose, diamanti pare, per ricchi possidenti ebrei che finanziano guerre tribali e continuare i propri sporchi affari.
Va la barca va nel Mediterraneo gonfio di speranza prima di esser spazzata via nella notte fredda e assassina.
Vive in una nazione fantasma il bimbo kurdo. Gli avevan detto che una volta quello era il suo paese. Era una macchia colorata in una cartina dove avevan segnato i nomi di tutte le nazioni e quella aggiunta a penna.
Era fatta con una penna colorata e il colore era il rosso, come il sangue perso dai suoi avi sotto i colpi dai fratelli turchi o irakeni. La guarda come fosse un libro illustrato di favole, quella cartina, di quelle favole che mai si realizzano.
Giocano sul bordo della strada i bambini mentre i carrarmati militari passano a rovinare il campo da gioco.
La kefia che ha al collo era quella del fratello, ora in Paradiso insieme a donne meravigliose e pace eterna. E' volato lassù con un botto che ha sminuzzato il suo corpo e ingantito la sua anima. Peccato che in pullman c'era chi andava a scuola, al mercato, dal suo amore e di andare a incontrare Dio non aveva voglia. Sì perchè suo fratello voleva andare da Dio, perchè è per lui che l'ha fatto. Ma per quale Dio e quale cazzo di religione è chiaro solo a pochi bastardi che dietro al fanatismo celano i propri interessi.
Vuole raggiungere il fratello vestito da guerriero adulto, ma compra solo il biglietto d'andata, il ritorno non c'è.
Coi suoi capelli biondi e un culo mozzafiato rischiava di far sbandare tutti i segaioli che perdon lk'attenzione in quei 10 secondi di strada. Lei lì doveva starci o eran botte e una botta con lei eran 50 euro, sovrattassa per il retro sino a 70. A casa aveva madre e padre, 70mila euro per tornare da loro e in pancia un segreto ancora piccolissimo, che presto le avrebbero sottratto. Ucciso nella clandestinità. Si fa presto a dar della puttana a una madre.
Brillan le lucciole, oggi ancor di più perchè han le ali infuocate dall'odio.

Sono solo inizi, spezzoni, di romanzi iniziati da nessuno ma letti da tutti e da molti purtroppo taciuti e neppure considerati.

24 commenti:

Fra ha detto...

Questo è un commento in progress. Quello vero lo lascio dopo le 18.30.
Ciao.

Paolo ha detto...

Mutande nuove? Stasera vai a caccia?!

Ca ha detto...

Allora non la sento solo io l'aria di primavera che avanza!

mangia_bambini ha detto...

rispondo presente con riserva d'assentarmi: come ti ho gia detto la donna mi ha teso una trappola e se sul tardi riesco a liberarmi ed a trascinarla con me vi raggiungo al solito bancone, col solito barista dietro ed il solito drink in mano.

e poi mi devi raccontare un sacco di cose di questo tuo lavoro

tony brillantina ha detto...

io ci sono

Viola ha detto...

A me caro Krepa metti sempre un sacco d'allegria quando ti leggo e anche i miei week end iniziano magicamente bene.

tony bubble ha detto...

l'ho preso,ma niente latte e miele.è un buon burro cacao della labello per labbra morbide come le tue

krepa ha detto...

@fra:ok...oggi progrediamo
@paolo:mavà, niente caccia per me
@ca:primavera per colori e atmosfera sì...il resto no...
@mangiatore:ok caro
@viola:io ti metto allegria?ehi vuoi dire che ridi di me?!??!cmq mi fa piacere
@tony:ma no....l'hai preso normale, lo volevo gustoso...vabbè...cazzo

kiara ha detto...

Ma scusa, cos'hanno che non va i tuoi capelli?
Forse mi sono persa qualcosa.
Buona serata.

krepa ha detto...

@kiara:sai...si perdono...
@tutti:i commenti sopra son al vecchio post che ho sostituito, ora se volete sotto con questo...

Giulia ha detto...

Questo post ti fa onore.
Sono sicuramente
romanzi troppo taciuti.
Ed è bene che tu li sforni,
insieme alle tue mille emozioni..
Volevo augurarti una buona serata..
Sia come sia,
ma che sia buona.
Emozionati come vuoi,
ma emozionati.
Il resto te l'ho già detto.
Ciao panettiere..

PS: Si, scrivo sempre in versi,
lo so... Sarà che da giornalista
non mi è possibile emozionarmi,
per cui quando posso
lasciar libere le parole,
vorrei farle volare..

PAPARAZZA ha detto...

Buon fine settimana krepinooooooooooooooooooooooooooooooooooo

pibua ha detto...

potresti farne davvero un romanzo...mi sembra che la fantasia non ti manchi, e la sensibilità nemmeno...BRAVO!
buon fine settimana!
stefy

Alberto ha detto...

Fratello Krepa, ti segnalo che domani pomeriggio a Milano (piazza Duomo) ci sarà una nuova abbracciata (ne parla oggi anche La Gazzetta dello Sport in prima pagina- ndr).

Io purtroppo domani pomeriggio devo lavorare, ma -se puoi- ti consiglio di non mancare: è un'esperienza umana fantastica e rigenerante! ;-)

Il sito è http://www.abbracci-gratis.it/

Un abbraccio pubblicizzato :-)

ventodiprimavera ha detto...

allora sei tu il viaggiatore di una notte d'inverno di Calvino? :)

andrea ha detto...

gra post corale. non so nemmeno bene cosa voglia dire, ma son sicuro che è adatto. scrivi un libro krepa, che così fai il botto e noi potremo dire "io quello lo leggevo quando ancora non lo cagava nessuno" :)

andrea

krepa ha detto...

@giulia:ok, continuerò a farlo...anche tu continua a scrivere in versi, va benissimo così
@paparazza:anche a te e a briatore
@pibua:e come faccio????
@alberto:domani gioco, ma un'altra volta volentieri
@ventodiPrimavera:potrebbe darsi...anzi non offendiamo Calvino
@paolo:chiedo anche a te come si fa e non mi reputo cmq all'altezza, ma grazie per il fatto che mi caghiate anche ora

Morgan ha detto...

Ciao,

c'è bisogno di dare voce ad un'iniziativa importante che trovi sul mio blog a favore di un senzatetto, se puoi e vuoi, ti pregherei di darne notizia e farlo sapere ai tuoi contatti.
Un grandissimo grazie.

Morgan

Fra ha detto...

Sono ottime idee. Quando ci vediamo (ormai è ora di fissare una data, che ne dici?) ne possiamo parlare insieme, che ne dici?

krepa ha detto...

@morgan:lo farò sicuramente, anche se credo da questo angolo si possa far molto
@fra:purtroppo sono idee che prendon vita dalla realtà...cmq si dobbiamo incontrarci, ne parlavo ieri sera con guja

sonia ha detto...

Stai perdendo i capelli? 8-(
Prendila di petto: tagliali tu! ;o)

Ca ha detto...

Giochi a farmi da coscienza?
Tu hai sempre irrimediabilmente ragione, apri gli occhi, fai riflettere. Ma per il tuo bene forse a volte, una volta ogni tanto, non di più, mi piacerebbe leggere di sole, euforia, allegria, della pazzia di amare, della dolcezza della vita. Non per me, che amo ogni tuo post (più o meno, ma più più che meno...), ma per te, per il tuo sorriso. Non è un rimprovero, ci mancherebbe, è un augurio più che altro.

krepa ha detto...

@sonia:ma sì...insomma più o meno...cmq non li taglio. CAPITO!!!!!!!!!!!!!!!!!
@ca:ma dai, ma lo sai che dal vivo sono tutta un'altra cosa...le mie performance da studio sono così, ma live rendo molto di più

Ca ha detto...

Hai ragione....se metto insieme il te virtuale e il te reale sei l'uomo perfetto!