L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

lunedì, febbraio 25, 2008

Completamente

Muore di colpo la Luna, nel cielo c'è un buco è alto è nero se lo osservo sei tu,
se guardo bene ci sei tu.
Sognano vecchie signore un tempo eran belle eran giovani e sono morte così,
tra un sorriso disperso e un amore che non è più tornato.
Cambia ogni giorno la vita, una volta sei teso e un altro giorno disteso, felice e ti
volti al tuo fianco c'è lei. Un sospiro che non muore mai...che non muore mai...
Camminando sul bordo del mare si fa più fatica a tener l'equilibrio in costante allerta,
ma se ti butti dentro, l'orizzonte arriva prima, anche del tuo pensiero.
Guarda bene dietro quello che DICO, ascolta il pensiero senza commenti, se puoi.
Ma guardami dietro le spalle, evita di guardarmi il culo, ma ci son troppe voci di chi
crede di sapermi e di conoscermi.
Han tutti chiare le intenzioni e vivo il pregiudizio che non muore mai, che non muore mai...
Luna che cade nel pozzo non vedi la luce, ma se ti ci tuffi c'è un Mondo, un chiarore che non vedrai
da nessun'altra parte. Leggi tra le righe. Anche con gli occhiali da sole della tua indifferenza non potrai non
scontrartici.
Soffrono i vecchi ricordi, se molti son morti, i pochi che restano non abbandoneranno mai la propria cuccia, ormai schiavi e ormai fidi compagni del buon padrone della casa okkupata.
Metto in fila i vestiti, quelli vecchi son rotti e hanno buchi, hanno macchie ma hanno anche intriso l'odore di vecchie battaglie che han lasciato dietro fantasmi, amori e alcune goccie di umidità colate dal nulla.
Nemmeno un buon domatore riuscirebbe a far saltar fuori dall'armadio gli scheletri di certe cazzate e forse quando ho voglia di piangere non riesco soltanto perchè non ho lacrime...non ho lacrime e non muoiono mai...
Ma alla tua età ero molto più bello di come sei tu oggi e solo il sole ha rovinato il mio viso, ero più forte di te, avevo più coraggio e solo il Mondo, il tuo cazzo di Mondo, mi ha rovinato e fatto diventare come sono.
Ma non mi conoscono, non sanno chi sono e da dove vengo. Conoscimi tu, se hai tempo da perdere dietro cause perse, conoscimi tu.
Non ascoltare chi parla a caso per un fatto, una cosa o un sospetto, non lo sanno e nemmeno lo vogliono sapere. La realtà fa soltanto rima con verità.
La prossima volta sarà soltanto amore, al minimo, sentimento, lo giuro...
ma io non sono proprio capace a fare un cazzo...
Come crepes alla nutella, come giornate passate a far niente, come tutto ciò che ti piace ma disgusta e che non muore mai...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Un pò Bukowski ieri sera, eh?
...
Bel post
Davvero.

Ca

betazed ha detto...

accipicchiolina...questo lo avrei voluto scrivere io!
abbraccio,
betazed

apepam ha detto...

Eppure l'immortalità non esiste..
eppure la realtà
non fa mai rima.
ciao*

krepa ha detto...

@ca:grazie mille...troppo buona come sempre
@betazied:copialo allora, ahahahha!!!grazie
@apepam:realtà fa rima con "non me la dà"

apepam ha detto...

ahahahaha
beh, si..
càpita..