L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

giovedì, gennaio 17, 2008

Gioia & Rivoluzione

Ma alla fin fine mi sono convinto ed è borghese.
Al giorno d'oggi potersi permettere una fede è assolutamente una cosa snob. Ma anche profondamente ignorante. Un pò come leggere questo blog.
Lo fai per passare il tempo, per vedere se c'è qualcosa di diverso in tutto questo contorno perverso.
Poi lo chiudi e chi si è visto si è visto, oppure ti fai un'idea di chi dall'altra parte del monitor scrive le sue cose.
Non intese come il periodo in cui le fanciulle sono meno trattabili del solito.
Inteso come emozioni, amore, sogni e paure, disegnati con le parole.
Però in molti credono. Si mascherano dietro una croce, un pastrano, una chiesa. Ma è davvero un pò borghese, anche come istituzione, no?
Palazzoni enormi, cerimonie grasse e, al contrario, spesso e volentieri i missionari sguazzano nel fango di gente che non ha nemmeno le lacrime per piangere. Gli manca l'acqua per alimentarle.
Di certo fa pubblicità la polemica sull'ateismo universitario e credo ciecamente che le veglie organizzate in onore del grande Capo in bianco siano servite e serviranno per il bene della Sua illuminazione. Perchè non si può andare avanti camminando all'indietro.
Fa davvero molto snob dire "credo in..." sbeffeggiando il Dio nero e musulmano o quello Giallo o multicolore.
Ma da dove viene il "nostro" Dio? sarà mica dello stesso colore di Mohamed?
No perchè in quel caso, il Cristo nero e rasta di Serrano abbracciato a una vecchia Madonna non sarebbe da scomunica...sarebbe vero, se di "vero" possiamo parlare.
Fortunamente, passato Natale si torna a ragionare, a pensare al futuro. Futuro che potrebbe portare a un'innovazione, un cambiamento radicale. Quale?
Perchè non ci mettiamo insieme per un unico Dio, pane e companatico. Zero colori, zero balle, zero dedizioni.
Un'unica grande cosa predicata, l'amore. Amore che porta colore, abbracci, fratellanze e colossali fanculo. Ma che non porti a litigare per petrolio, pelle e denaro.
Che non lo faccio per inutili paradisi inventati per folli e che non porti conti miliardari su paradisi fiscali.

Non so perchè parlo di Chiesa o di credo, sarà il sole.
Volevo solo dire che avrei voglia di un bacio e di un fottutissimo concerto rock. Di quelli che balli sotto il palco tutto il tempo, sudi, cadi, canti e alla fine ti ritrovi con un braccio sanguinante e non sai perchè. E più sei sfatto più ti senti bellissimo.
Ma quel taglio te lo sei fatto per essere lì, che ti ricordi dove vorresti essere quando tutto è storto e vuoi gridare qualcosa...cosa? uno stonato, perverso, nudo, romantico e sognante "fanculo".
Io ci sono e sono qui, se vuoi prendermi, comincia a correre. Ok, per qualcuno posso anche fermarmi...
"E in mezzo ai palchi luccicanti che hai davanti c'è anche il mio
Sembra d'ottone accanto a tutto questo oro
Ma non è detto che se brillano non siano delle trappole
Non è detto che nascondano un tesoro
Però invecchiare insieme a me dev'essere un'idea terrificante
un nucleo denso di contraddizioni nodi debiti ammissioni a denti
stretti"
Nel mio scrigno - Pianissimo Fortissimo - Perturbazione, 2007

15 commenti:

pat ha detto...

Senti...io dico solo che sono contenta che la tua pausadiriflessione sia durata meno del previsto, perchè mi pulsa il sangue quando vedo disegni come questo.

Joe Rokocoko ha detto...

io credo nello stratosferico potere della sintassi. e lo ricerco ovunque per esserne sopraffatto. come un tramonto sul mare o un gol di cambiasso nel derby...

Davide ha detto...

sei tornato alla grende,hai l'adrenalina giusta per vivere al massimo

mario ha detto...

basta non ti sopporto più!!!
invito tutti quelli che commentano ad insultare questo blogger del cazzo!!!
Insultiamolo!!!!
se lo merita..sto imbecille...
credetemi, io lo conosco..mi sembra di averlo di fianco adesso...ke odio ke mi fa la sua faccia di cazzo!!

krepa ha detto...

@pat:grazie...ero bravo a disegnare, ma poi mi tolsero i pennarelli. mi lasciarono solo la penna e io per ripicca ho cominciato ad usarla...
@joe:come un alba abbracciati a lei o sanamente disfatti sognando i contorni distorti dei nostri futuri a metà...
@davide:il sole mi ha ricaricato immensamente
@mario:sì cazzo...fanculo Krepa!!!per me è anche ricchione comunista interista e amante dei pinguini...il peggio del peggio in scala 1 a 1milione di ecu

betazed ha detto...

mi mancava tutto questo.
Torno ad accoccolarmi tra le parole...
betazed

MARGY ha detto...

la conosci "GOD" di Lennon?...
è un testo semplice, ma esprime in pieno il significato del "credo"

..alla fine dice:

"I JUST BELIEVE IN ME"

Cico, un bravo ragazzo ha detto...

non sapevo ti piacessero i perturbazione :)

krepa ha detto...

@betazed:anch'io avrei bisogno di coccole...vere però e non parole
@margy:l'ho sentita, l'essere accostato a Lui mi riempie di orgoglio e mi fa sentire molto molto piccolo
@cico:infatti non mi piacciono, li adoro e li sto ascoltando anche ora...

betazed ha detto...

"coccolo" probabilmente è una forma estesa di còcco: azione ricca di gaudio e piacere.
Coccolare, coccolarsi e stare accoccolati...quando le parole son solo la coperta delle emozioni.
Un augurio a te, Krepa!
bacio

Lucrezia ha detto...

Ciao Krepa!
Ma lo sai che mi hai fatto venire la pelle d'oca? Ho trovato il tuo blog per caso ed è bellissimo... Forse, questo post mi ha colpito così tanto perchè sono in uno di quei momenti in cui vorrei gridare in faccia al mondo "uno stonato, perverso, nudo, romantico e sognante fanculo"...
Se ti va di lasciarmi un commento sul mio blog, mi farebbe piacere.
Ciao!

krepa ha detto...

@betazed:le parole sono belle, fanno compagnia...ma ci vuole altro
@lucrezia:grazie mille delle belle parole. torna quando puoi

GIOIA ha detto...

E ALLORA FERMATI...C'è UN CERTO GUSTO DI TANTO IN TANTO A FARSI ACCHIAPPARE!!

krepa ha detto...

@gioia:io mi lascerei anche prendere...

betazed ha detto...

krepa: infatti...son coperte di emozioni!