L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

domenica, luglio 29, 2007

Orgoglio(nel nome dell'amore)

C'era un muro, una famosa siepe che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
C'erano luoghi e speranze e tanta falsità mascherata dietro.
Parole e parole che formavano una cortina dietro la quale era sempre facile far passare la voglia di eccessi come la necessità di una vita.
Ci sono uomini che parlano di amore e gentilezza e speranza e ancora amore.
Si mascherano con trucchi e vestitoni e sparano sul Mondo anatemi e convulsioni. Discorsi guidati da un'unica mente che spesso si nasconde tra le gambe.
Poi parlare di donne che hanno problemi e donne che li scaricano sugli altri che li scaricano nel cesso e che blablabla...

Avevo iniziato questo post così. L'ho cancellato. Riscritto e ricancellato.
L'operazione è andata avanti 4 volte ed è stato brutto, per me, cancellare e riscrivere.
Non mi era mai capitato. Ma ogni volta era più naturale cancellare che "postare".
Sul perchè ci ho pensato un pò...
sul perchè mi sono dato alcune risposte...
sul perchè ho fatto un breve calcolo, la radice quadrata delle risposte, la divisione delle domande e il risultato? "cazzo te ne fotte di parlare d'amore, quando stai partendo per le vacanze?!?!?!?"
Così dopo il difficile calcolo algebrico, un bel fanculo al bello e al brutto dell'ultimo anno, all'uomo che parla d'amore, alla bella signora borghese e al brutto anatroccolo proletario.

Poi vedo che allora avrei potuto scriverlo quel post.
Che non erano tutte mie paranoie. Allora penso e ricordo solo l'inizio, il resto era troppo personale e sicuramente noioso.
La spinta me l'ha data un fatto sportivo che a molti sarà passato inosservato. Ma a me no, perchè come ho sempre pensato, il calcio non è sport.
Almeno non soltanto.
E' vita, sono uomini, sono storie, a volte anche tragiche.
Così capita che l'Iraq, nazione famosa per fatti duri e crudi, per morti e bombe, diventi campione nella Coppa d'Asia e fin qui nulla di strano. Nulla di strano se non fosse che quei ragazzi non hanno veri campi da calcio, non hanno le fortune dei Grandi del calcio e nemmeno dei Piccoli come noi.
Ma la cosa davvero importante è che il calcio sia andato oltre mille chiacchiere sulla Pace, mille sermoni di pretuncoli o Imam, mille discorsi pacifisti o guerrafondai.
La Coppa alzata da un uomo e uno stato che sfida le bombe per festeggiare...
Questo forse è amore, come amore è stato scendere tutti in piazza quel 9 Luglio, ma qui ha un peso diverso.
Sunniti, sciiti...tutti uniti sotto un trionfo, puro e giusto, fatto da uomini veri che corrono in braghe dietro a un pallone e non da politici fanfaroni o tromboni religiosi.
Un applauso al tecnico dell'Arabia che ha detto di aver perso volentieri contro l'Iraq, perchè il mondo tifava per loro e non è solo la vittoria di una Coppa. E' la vittoria della vita, dell'amore...
E' l'orgoglio di provare a vivere nonostante tutto, nonostante tutti, per amore del proprio Io, di una nazione, ma anche solo di un tramonto o di un fiore.

Allora a voi le conclusioni. Io le mie le ho già tratte da un pezzo e ora...
fanculo...me ne devo andare in vacanza...

fa molto più rumore una bomba o un un fiore regalato?

19 commenti:

Alberto ha detto...

PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...
:-D

Non c'ho capito un BEEEP di questo post, ma io continuo a mettere fiori nei cannoni e a porgere l'altra guancia; ma quando ho finito le guance, di me si vede solo la schiena che si allontana. Magari verso l'Iraq campione d'Asia!!! ;-)

Divertiti alla grande! :-D

Un abbraccio Holydays :-)

margherita ha detto...

resto in tema, forse e ti chiedo di andarti a leggere questo post:
http://viaggio.ilcannocchiale.it/post/1565340.html
e poi il commento (in post) di http://ereticoblog.ilcannocchiale.it/post/1566160.html.

da un lato penso: cazzo io non scriverò mai cose così. io nemmeno le penso. cose così. dall'altro penso: vedi? ce n'e' più di uno. e così penso che, come il Colosseo, a Roma, leggendo questi due io mi vedo piccola e cretina, a farmi problemi cretini quando di fuori da me c'e' tutto sto casino...

ma va bene anche così. cretina io. perchè il mondo è bello perchè è vario, davvero. e non sarebbe bello se non ci fossero anche i cretini come me.

e tu stai in mezzo...

^____^

Bacio!

Sara ha detto...

dove scappi in vacanza?
destinazione paradiso?! :)
Buon viaggio
un bacione

pat ha detto...

Parti in vacanza e continua SEMPRE a regalare fiori. A tutti. Mica solo alle "donne che hanno problemi e donne che li scaricano sugli altri che li scaricano nel cesso e che blablabla".
Un abbraccio per tutte le vacanze!

krepa ha detto...

@alberto:come non hai capito???cmq tranquillo farò di tutto per divertirmi il più possibile
@margherita:ma non dire fesserie...uno non è stupido se non scrive o pensa queste cose. io lo sono lo stesso...poi sono pensieri così banali che tutti hanno. non dire così...
@sara:me ne vado in salento, ma prima mi faccio tre giorni nelle "mie" Marche. insomma mare, sole, cibo e...speriamo altro
@pat:SEMPRE e SOLO fiori, non solo in senso "fisico e reale" ma anche metaforico...un bacione

Morgan ha detto...

Krepa, mi puoi lasciare una mail dove posso scriverti? devo proporti una cosa. Grazie.

la rochelle ha detto...

Nella mia vita di adesso fa molto più rumore un fiore regalato che una bomba. Sempre che quella bomba non esploda a un metro da me. Bella domanda però

krepa ha detto...

@morgan:krepa@tiscali.it
@laRochelle:anche secondo me al giorno d'oggi fa più rumore un fiore che una bomba...grazie per l'apprezzamento

L@ Str@mp@ ha detto...

un fiore regalato fa rumore sopra ogni cosa ...sempre e comunque fiori e gesti di pace nel quotidiano e nel mondo!


buone vacanze!

sonia ha detto...

Ciao Krepino...buone vacanze, ma soprattutto riposa!!!

romHero ha detto...

un fiore regalato fa molto piu rumore di una banale bombetta...


un rumore metafisico, per fortuna:

saremmo tutti sordi.

Lateo ha detto...

come spesso hai ragione, lo sport, e in questo caso il calcio ha ancora il potere di legare oltre le divisioni della vita.

Giulia ha detto...

Cucù!

Viola ha detto...

Bello,a me questi momenti di vittoria da condividere fanno venire i brividi...anche questo è amore...
fa più rumore una bomba purtroppo...fa più rumore per più persone...

lucia ha detto...

Avevo già letto questo post prima delle vacanze...
Non mi sono bastati i gioni passati a Roma per meditarci sopra e trarre le conclusioni.
Sulla bomba e un fiore regalato non ho dubbi. La bomba fa più rumore all'inizio, il fiore regalato pesa di più alla fine.
Di cosa non saprei...

cece85 ha detto...

io amo il calcio, (in poltrona) preferisco certo il calcio giocato a quello parlato e "polemicato". forse quella vittoria ha daVVERO DATO LA SPINTA VERSO LA LIBERTà PIù DELLE VARIE "BOMBE INTELLIGENTI!. ho trovato il tuo blog attraverso l'ibiskos risolo blog perchè ho anch'io interessi editoriali! anche io ho un blog dove pubblico vari contenuti poesie comprese ciao

Alberto ha detto...

Ciao, frà'...
Io sono tornato. :-(
Tu spero di no. ;-)

Un abbraccio goditela! :-)

ti odio...ci ha detto...

cazzo te ne fotte di parlare d'amore, quando stai partendo per le vacanze?!?!? <- eh beh, poi sono io che mi sbagliavo sulle foto...
sai già cosa penso delle tue parole buttate sul blog, eppure devo dirtelo: mi sembra strano ci sia gente che si chieda cosa faccia + rumore... un arto strappato per dargli l'illusione della vita in una pozza d'acqua, o una cosa fatta x far saltare arti? sempre rumore è, ma credo la pianta ne faccia di più col suo silenzio quando la priverai della parte che più la esprime, e regalerai un pezzo di cadavere a chiunque.. oppure quando con sostanze tossiche che contamineranno a vita l'ambiente, cercherai di riprodurre una cosa x cui nessuno è degno...invece la bomba non fa nessun rumore se la lanci dove nessuno può ascoltare...

krepa ha detto...

@l@str@mp@:vacanze finite, ma buonissime...
@sonia:non ho riposato neppure un minuto...
@romHero:le bombe purtroppo non sono mai banali
@lateo:spesso lo sport va oltre
@giulia:ciao bellissima...
@viola:hai ragione, fa più rumore una bomba
@lucia:forse hai ragione
@cece85:verrò a visitarti
@alberto:tornato anch'io...ora
@ci:che onore averti qui...discorso complesso da vedere ora, sono arrivato ora...ti dirò