L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

martedì, maggio 22, 2007

era solo per capire dove fossi

Sono Simone ed ho 25 anni. Ad essere pignoli saranno 26 il prossimo giorno 6 di un mese a venire.
Forse Brumaio o più semplicemente Luglio.
Vengo da una famiglia semplice, nel senso che siamo solo in tre. Un uomo, mio padre, una donna, mia madre ed io. Non ho grandi pretese, ma non per questo vuol dire che non ne abbia. Però mi spiace per chi ha aspettative troppo grandi per me e poi ne resta deluso. Non credo ci si debba mai illudere di essere i migliori o avere sempre ragione, così come credo sia errato pensare al proprio partner come a quello di tutta una vita. Ha poco senso ed è limitativo. Certo ora potete tirarmi fuori tutti i discorsi sulla fedeltà e l'affidabilità e vi risponderei che sarebbero ottime caratteristiche se ciò di cui avete bisogno è una macchina.
Ho 25 anni è vero e purtroppo tra poco sarò molto più vicino ai trenta di quando ne avevo 20.
E' la vita e per questo me ne farò una ragione, anche quando comincerò a perdere tutti i miei capelli e avrò molta più pancia di oggi. Nel frattempo provo a lottare contro i mostri adiposi e calvi che ogni notte mi vengono a trovare, proprio mentre sto facendo l'amore con la mia passione del momento. Rovinando i miei sogni hai capito bene...
Ho circa 26 anni e c'è chi me ne ha dati trenta, senza sentirmi parlare però. Dopo mi ha chiesto se ho 18 anni. Non credo sia un complimento ma un dato di fatto.
Come è un dato di fatto che io piaccio ai gay e alle cinquantenni che non si tengono più in forma. Altrimenti un pensierino ce lo farei.
Faccio parte di quei ragazzi troppo immaturi per l'età che hanno, ma troppo sensibili, romantici e rispettosi rispetto alle nuove generazioni. Alla mie età la maggior parte dei nostri nonni era già sposata, con prole magari. Non si occupava di libri, parole e cagate varie. Contava il sesso, il lavoro e i soldi per il quartino di vino. Come ora più o meno, solo che allora il più delle volte dovevi sposarti per portare a casa il risultato.
Anche se in effetti le sante donne sono sempre esistite...
Oggi invece trovo i ragazzi molto meno originali di noi, sempre dietro all'ultima moda o all'ultimo taglio senza pensare di farsene uno proprio. Noi siamo usciti prima da questo periodo. Però ci accusano di essere mammoni, senza ideali, senza idee e blablabla.
Soliti discorsi tra generazioni, credo. Spero solo di non trovarmi a dire "i giovani d'oggi qui e là" solo per il gusto di criticare.
Sono Simone e il 6 luglio compirò 26 anni. Non sono buono a niente e forse in qualcosa sì. Spero un giorno di trovarmi con un qualcosa in mano (non la solita cosa), non so dove ma non necessariamente a Milano, un lavoro, una donna da amare e soprattutto bimbi da crescere.
Tutto questo quando scriverò "sono Simone e il 6 luglio compirò 36 anni"...
...nel frattempo...that's entertainment

11 commenti:

Paolo ha detto...

Mi fai morire Krepa!

patricia ha detto...

Io che da qualche mese di anni ne ho già ventisei, mi preoccupo di quello che mi toccherà scrivere quando ne starò per compiere 27...perchè, infondo spero solo che nulla di quello che mi aspetto troverò in quei giorni, ma cose nuove, mai sperate...vabbè, krepa, c'ho sonno, dai, ch'ho provato a scrivere cose sensate....
Baci della buonanotte

la Kry ha detto...

ma brumaio non è luglio!!!!
:-D

tutto ciò che ho imparato dal tuo post... è che devo mantenermi in forma fino ai 50 anni......

Giulia ha detto...

Eddai che sei giovane!
Mattarello! ;-) Mi fai morire

jenny ha detto...

Mamma mia Simonem,ma quanto spacchi a scrivere!Riesci a parlare dei cavoli tuoi ma mi fai venire i lacrimotti come fossero i miei...Grazie e spero nei tuoi prossimi interventi di leggere che stai bene,che ti stai realizzando,che ti stai innamorando, baci!

Fra ha detto...

Rimarrai un uomo bellissimo.

Alberto ha detto...

Ok, non parliamo di calcio. ;-)
Evito l'angolo dei complimenti, perché tanto lo sai...
...e vado al sodo (?).

Quando avevo 10 anni, ho provato a immaginare come sarei stato a 20: e, pur non riuscendo a prevedere i singoli step della mia maturazione, c'ho azzeccato! :-D

Gasato da questo successo, ho ritentato a immaginarmi a 30 anni e qui è stato più complicato tutto, perché in questa decade ho fatto i conti con l'amore e con le conseguenti variabili impazzite, che solo le donne sanno sottoporti...
(Bergonzoni a riguardo dice: "Le donne sono il sale della vita. Quando l'acqua bolle, dentro!!!!" - ndr) :-D

Pur tuttavia, in un modo o nell'altro, sono arrivato sano di mente al traguardo dei 30; anche se con una moglie in meno all'appello, come mi ero immaginato.

A 30 anni, però, non me la sono sentita di pronosticarmi a 40; e sai perché?
Perché quando ero bambino continuavano a ripetermi che "se avessi continuato a vivere come stavo facendo, sarei morto a 30 anni!"

L'unica persona importante che mi ripeteva "di non badare a queste cose" era mia mamma, che mi stimolava a vivere come avevo voglia di fare e che, senza che me ne accorgessi, mi riempiva di tali attenzioni, amore e cure (ero piuttosto cagionevole - ndr) da farmi superare tutto e da farmi sentire in Paradiso... :**-I

Adesso in Paradiso lei ci è andata davvero e io, che a 30 anni on me la sono sentita di immaginarmi 40enne, perché non ho mai seriamente pensato di arrivarci vivo, mi sento in mezzo al guado, da solo, con un padre da accompagnare con serenità e un fratello maggiore che, invece, ha trovato da tempo la sua strada... la sua famiglia... i suoi valori...

E qui non aggiungo dettagli.

"Cosa c'entra con me?", ti starai chiedendo tu.
In realtà, non lo so.
Forse ho solo letto il tuo post e ho ricordato una cosa molto simile che scrissi io anni fa, ma su carta bianconera... :-D

La conclusione di questo delirio, fratello di Jamba, non cè. Però ti prego solo di una cortesia: se per caso non avessi la possibilità di provare a immaginarmi a 50 anni, zittisci per me chi crede che la vita di un uomo/donna si giudica solo per come è finita. ;-)

Un abbraccio blablabla :-)

P.S.
E comunque, senza esagerare coi complimenti, l'espressione "solo che allora il più delle volte dovevi sposarti per portare a casa il risultato" è un capolavoro! ;-)
Credi in te.

pibua ha detto...

Qualcosa in mano te la troverai di sicuro, l'importante è che tu sappia tenere ben stretto il pugno, perchè ottenere ciò che vuoi è una fatica, ma lo è ancor di più riuscire mantenerlo!
un abbraccio "sono Stefania e a gennaio compirò 41 anni"
PS chissà perchè mi suona meglio il tuo ..."a luglio compirò 26 anni?" :-(

L@ Str@mp@ ha detto...

E'un giovane senza importanza collettiva,
è soltanto un individuo.
Louis Ferdinand Celine, L'Eglise

krepa ha detto...

@paolo:dai...
@patricia:buonanotte...cmq mi piacciono anche le cose insensate
@kry:no...appunto...
@giulia:sono gggiovanissimo, dentro però
@jenny:ma speriamo, anche se credo che quando le cose vanno bene si diventa pallosi
@fra:grazie caro...
@alberto:ottima rivisitazione della propria vita...li zittirò
@pibua:è vero, il duro è mantenere le cose, però quel "qualcosa in mano te la troverai di sicuro"...molto ambigua...
@str@mp@:un individuo senza importanza?

pibua ha detto...

Voleva esserlo ;-)