L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

venerdì, aprile 13, 2007

Perchè essere non è uguale ad avere

Un qualcosa sull'amore tra due che non si concretizza ma c'è, che è impedito dall'età, dagli spazi, dal pudore. Di due che si ameranno sempre e non si avranno mai o di due che non si hanno ma nel tempo sono segnati a stare insieme.
Perchè essere finti quando si può essere veri-attori.
Un qualcosa sullo stare bene e prendere i pensieri e mandarli lontano usando una mano, un piede, come un calcio ad un pallone.
Parlare di quei mostri in un cassetto o le starlette appese al muro con lo scotch bi-adesivo, doppia-mandata tra il tuo essere e la tua aspirazione di sesso, soldi e successo. Il crocifisso che ti guarda dubitativo e implorante.
Perchè essere speciali quando si può essere normali.
Un qualcosa sul lavoro e sul futuro, su uno che si sbatte sino a tarda notte e che poi si troverà punto daccapo, senza una meta e senza la sua metà a camminare su una corda, sul ciglio di un burrone detto "precarietà".
Perchè essere allarmati quando si può essere illusi e sognatori.
Un qualcosa sulle storie che ci sono e quelle che vorresti avere, tra i sacrifici da fare e lo stretto labirinto di inculati da preventivare. Sulle persone che credi di conoscere e invece sono solo delle riflessioni di ciò che tu pensi di loro, un'immagine che ti costruisci nella tua testa.
Sulla monotonia di cose uguali scritte a giorni di distanza, sulla voglia di un abbraccio innamorato e il desiderio di un viaggio. Sull'utopia di un sogno e una sorsata stanca ad una birra calda al termine di una dura e lunga giornata di lavoro. Sulla solitudine della mia stanza sempre vuota e su una notte trascorsa abbracciati nel letto, sull'uguaglianza delle religioni, all'esistenza di un Dio e sull'ultima serata passata insieme a "stonarci".
Perchè volere un fiore solo, un solo tulipano, quando si può avere un campo di viole.
.
.
.
Perchè perdere tempo a leggere 'ste cose quando fuori c'è il sole.

10 commenti:

Ca ha detto...

Forse il post che sento più mio da quando ti leggo, dalla prima all'ultima riga...ma farò come dici e mi confronterò coi miei pensieri alla prima giornata di pioggia...

giuly ha detto...

mi daresti un consiglio da sconosciuto??? ma se io penso che un ragazzo sia molto carino, ma niente di piu e mi piacerebbe uscirci, giusto un po' di coccole tra conoscenti solo per sentirsi un po' meno soli, cosa devo fare? scusa, ma stavo leggendo il tuo blog e mi è venuta in mente sta cosa...
ciaooooooo

Petite Julie ha detto...

Grazie per quest'emozione..
L'ho sentita un po' mia,
oltre che tua. Un bacio

Alberto ha detto...

I tuoi post hanno sempre la magia di riuscire universalmente coinvolgenti anche quando parli di aneddoti solo tuoi: è un dono, usalo bene. ;-)

Sulla tua lista di perché, invece, mi sbilancio in un azzardo di risposta...
...perché l'amore non è possesso! ;-)

Un abbraccio chenonèechenonha :-)

P.S. Grazie per la definizione "leone" ;-)
ROAR

Viola ha detto...

E non sai quanto vorrei essere normale in questi ultimi giorni.
Mi sono accorta di essere accerchoata da persone che credono di essere speciali, che le cose nonrmali non le fanno mai perchè loro sono FIGHI.
E, mio dio, credo di averlo fatto anch'io fin'ora.Menomale che me ne sono accorta in tempo.Andavo verso un punto di non ritorno.
BAci mio cavaliere.

lucia ha detto...

Perché tanti "perché" quando basterebbe essere meno curiosi?

Che bravo che sei...
Un saluto bolognese
PS Cos'è l'amore? Ci sto ancora pensando, quando l'afferro ti passo la voce.
;-)

gloriamundi ha detto...

Il chiedersi perchè è già darsi una risposta.
Ecco perchè.

Un abbraccio.

Davide ha detto...

Perchè non essere finti e veri attori,speciali e normali,allarmati e illusi e sognatori?

krepa ha detto...

@ca:ci ho messo un anno e mezzo a farne uno per te...
@giuly:escici...senza se e senza ma
@petite:per te questo ed altro
@alberto:grazie leone...
@viola:la normalità è dura da attuare e da accettare...un bacio a te
@lucia:la curiosità è quasi naurale no? cmq grazie molte
@gloria:anche tu hai ragione...
@davide:vedi sopra. in fondo bisogna essere attori per tutti i copioni che ci presenta la vita

@tutti quelli che leggeranno:in questa settimana sarò sempre a lavoro...se volete venire a trovarmi...www.designpubblico.it

Ca ha detto...

non direi....hai cominciato anche prima che io ti leggessi per la prima volta, se no non mi sarei fermata...