L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

lunedì, novembre 20, 2006

alla fine son sempre vivo

Alla fine, così come all'inizio, è sempre e solo calcio.
Ma quante volte il calcio ti ha dato emozioni forti, uniche.
Mai? mi spiace molto, ma fai come se fossero emozioni che ti può dare un amore (?!?!), un orgasmo, una forte sbronza.
Cazzo ne so, insomma roba forte.
Un goal, una vittoria, una sconfitta. Solo lo sport forse ti da certe cose.
Sono i risultati di cento corse sotto il sole, di tanti scatti al freddo, di mille sacrifici.
Più uno, che è quello che ti fa vincere o mal che vada a dare tutto.

Le cose possono andare ed è sottile il passo dal dire "ma sì mollo tutto" dal credere di non poterci far nulla, che è giusto che vada così.
Ma chi ama lo sport, riparte dai suoi errori e dai pregi, che spesso come nel mio son pochi.
Ma è proprio ripartire che ti fa vivere certi momenti.
Ho vissuto qualche bel momento da spettatore, tanto per non parlare del 9Luglio2006 e di quella notte. Ne ho vissuto qualcuno in campo, dal volto divertito dei miei bambini a fine gara, alla gioia di vittoria importanti, ai momenti vissuti nel gruppo.
La vittoria col Seguro in quel playoff 2004, al goal di Yuri.
La vittoria sulla Comasina l'anno scorso, al goal di Dino.
Il cuore che pompa e il grido che ti riempie la testa. La coscienza di non sapere cosa fare dalla gioia.
Oggi a fine gara stavo così, mi tremavano le gambe e avevo le lacrime agli occhi.
E' durato poco, perchè è solo calcio, è solo una cazzo di partita.
Ma c'è stato.

Ma vedere come volevamo questa vittoria, mi ha commosso.
Fino all'ultimo, rimettendoci una gamba come Luca o correndo come matti.
Parando l'impossibile o semplicemente senza mollare.
Con la corsa in più, con gli errori e la grinta. Col cuore.
Verranno altre sconfitte, ma da martedì lavorerò per vivere altri momenti così, con le gambe che tremano, tra stanchezza ed emozione e la voglia di abbracciare tutti i miei compagni.

Chi vive di queste cose mi capirà, come diceva Al Pacino, "la vita e le vittorie sono questione di centimetri e si lotta anche per un solo centimetro".

5 commenti:

Cilions ha detto...

anche io ho giocato a calcio (quasi 20 anni) e ti capisco... questo è il bello dello sport, quello sano...

mangia_bambini_senza_soldini ha detto...

venerdi eri senza soldi tu, ieri ero senza soldi io...appena ricarico ti chiamo, così organizziamo una birra in settimana?

Carmen ha detto...

Io ho giocato a calcio due volte in vita mia ... e la seconda mi han spappolato il ginocchio ... è stato divertente :D

dade ha detto...

Parli come un libro stampato....
Ti amo anche per questo

krepa ha detto...

@ davide:ho sentito anche la clo e una sera usciamo.dobbiamo anche festeggiare il tuo compleanno
@ carmen:capita, è il lato duro dello sport
@ fra:giàssai
@ dade: a forza di dirmi che mi ami non ti credo