L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

lunedì, ottobre 30, 2006

Magari non dovevo scriverlo adesso. Ma quando?

Ci siamo visti in posti lontani e detti brutte cose con sguardi scontrosi.
Ho sempre evitato un incontro diretto per paura di non avere qualcosa da dire e ora che non ho nulla da fare vorrei avere tempo per trovare un argomento.
Ma dove lo cerco?
Perchè si può aver freddo in una notte d'estate e non sentir la musica anche se spacca le casse.
Continuare a bere vino perchè manca acqua, non bere acqua perchè vuoi sballare e bere solo alcolici purchè molto forti e berli solo scaduti perchè vuoi farti male.
Sentire male al fegato e non riuscire a tossire e passare notti insonni a guardare soffitti o compagni di stanza impegnati in sogni erotici, mentre la gente in strada è impegnata a fare festa.
Che la vita va avanti e la musica è alta, suona un gran vecchio rock nella testa perversa, ma vedo tutto distante oppure è molto vicino...
forse è solo annebbiato e tutto molto vicino.
Presto avrò qualcosa da fare e pomeriggi più allegri, meno seghe nella testa e qualcosa in dispensa.
Ora nulla ed è così.
Eravamo vicini e non ci siamo visti, eravamo vicini e non ci siamo parlati.
Colpa mia, non sono interessante. Colpa mia, non ho mai un cazzo da dire e credo spesso faccia meglio a non parlare mai.
Ne per un "ciao", ne un "come stai?", figurati se riesco a parlare di Noi...non riuscirei...
Come un pezzo rock...finisco scemando...

17 commenti:

Fra ha detto...

Nella tua fotografia rileggo dei clichè particolarmente interessanti di quanto possa esser difficile magari farsi avanti, provando a sottolineare la necessità di esprimere le proprie emozioni a qualcun'altro/a... non vorrei sbagliarmi, ma il tuo post potrebbe essere un buon adattamento per un videoclip, magari di qualche autore rock malinconico e riflessivo.

Lateo ha detto...

Triste, malinconico e a volte perverso, come mai?

krepa ha detto...

@ fra:al massimo potrebbe esserlo per MinoReitano o GigiD'Alessio

@ lateo:non è colpa mia, mi disegnano così...

Carmen ha detto...

Noooooooo daii non solo minoraitano e d'alessio anche finizio nino d'angelo e molti altri ... cmq è vero che spesso il silenzio vale piu' di mille parole ma altre volte basterebbe anche una sola parola per riuscire a sbloccare un qualcosa che sembra irrimediabile! Io ho aspettato troppo a parlare ....

Ca con l'influenza ha detto...

Non so se è vero che non hai mai un cazzo da dire...però posso dirti che hai sempre un sacco di cose, interessanti bada bene, da scrivere. Forse a volte basterebbe dire ciò che scriveresti, perchè ti assicuro che è proprio il genere di cose di cui la ggggente ha fame.

Anonimo ha detto...

non abbiamo mai parlato faccia a faccia e non ti conosco, però non mi sembri affatto uno che non hai mai un cazzo da dire... non lo so, vorrei dirti qualcosa di carino, vorrei darti carica e tirare un po' su quest'autistima che rasenta l'asfalto, perchè mi è capitato e mi capita di sentirmi così e pensare le stesse cose, e fare i conti con me stessa e pensare che alla fine se fossi qualcun'altro a volte non mi sceglierei per fare quattro chiacchiere... vorrei, ma in realtà non so proprio cosa cazzo dirti!
cigarro

Nuvolacaduta ha detto...

Non é un post. E' una canzone. E anche bella.
Chissà perché le cose più struggenti e riuscite vengono sempre fuori quando si é un po' a terra.

Un altro post questo che mi ricorda molte cose, periodi che sono stati e spero non siano più. Ma é una caxxo di ruota la vita, impossibile prevedere come sarà il domani.

Ma al fondo segue la risalita.
Crogiolati nell'apatia e vaga con la mente.
Poi però riaggrappati e riemergi.

Rock on

Nuvolacaduta

Viola ha detto...

Io sto sempre immobile.Quando devo parlare non parlo e parlo a sproposito quando dovrei stare zitta.IMMOBILE!

chicca ha detto...

io non sono brava a parlare
cioè
a parlare dei miei sentimenti
che dire stronzate
mi riesce benissimo
ma così finisce sempre
che rimango incatenata
alle parole mai dette
a quelle che rimangono sospese ad un ostinato silenzio
a radicate incomprensioni
e insomma
fatti due conti
forse è meglio sbilanciarsi
.........a volte

krepa ha detto...

di momenti NO è piena la vita..anche di momenti Sì...
non pensavo trasparisse così tanto che sono giù, in realtà non lo sono così tanto o forse mi autoconvinco...
era più un pensare a certi momenti e sono un pò lieto dall'avervi fatto tornare alla mente certe sensazioni, se così è stato

sonia ha detto...

Prima di commentarti ci ho pensato un attimo!
Io sono del parere che se nutri un sentimento serio per qulacuno le parole escono senza che nemmeno tu te ne accorga. Mentre se non vengono..è perché probabilemnte in quelmomento non dovevano uscire!
È vero potremmo impegnarci a farle uscire, ma se non escono, non possimo farci nulla!
Tu prova magari anche a sforzarti a dire cete cose, ma vedrai che con il tempo ti renderai conto che hai (hai non nel e senso tu come tu Krepa, in generale) solo detto delle gran gagate.
Ma esprimile anche, di questo non avere paura...lascia scorrerre, non bloccare nulla! :o) Eppure di peli slla lingua a quanto pare non ne hai ;O)

Anonimo ha detto...

Il modo migliore per sballare è essere "lucidi".
Astenersi da alcool e cibo regala una vitalità mentale unica, il fegato e gli altri organi che lavorano per tenere pulita la "macchina" possono tirare un sospiro se non una vacanza, le eventuali "riparazioni" si effettuano più efficacemente e profondamente.

Ma è questo che si desidera?


Perchè "Krepa"?

Ti abbraccio.

E.

Johnny Durelli ha detto...

Mi spiace tu stia giù. Io sto in depressione causa ricerca lavoro. Se famo 'na birra? :)

krepa ha detto...

@ E.:krepa perchè da piccolo ero il terrore della zona...o per il cognome, fai tu

@ johnny d.:anch'io cerco lavoro ma non sto trovando nulla...un paio di birre

Morgan ha detto...

E il naufragar ti è dolce in quel mare... :)

ZENzero ha detto...

Tu sei nato con un’incredibile possibilità di essere intelligente. Sei nato con una luce dentro di te. Ascolta quella piccola e sottile voce silente, dentro di te, e ti guiderà. Nessun altro potrà mai guidarti, nessun altro potrà mai diventare un modello a cui uniformare la tua vita, poiché tu sei unico. Non è mai esistito nessuno che fosse esattamente simile a te, e mai nessuno esisterà che sia esattamente simile a te. Questa è la tua gloria, la tua magnificenza: tu sei assolutamente insostituibile, tu sei esattamente te stesso e nessun altro.

Whitedog ha detto...

Krepone, ottimo stile. Comunque non ci crede nessuno che tu non abbia neinte da dire, guarda quanti post hai riempito...forse il vero probelma è non avere voglia di dire neiente con chi si conosce da tempo, forse dovremmo solo fermarci a parlare con gli estranei.
Continua così.
bau