L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

mercoledì, luglio 26, 2006

sDRAMMAtizza

Credo che la gente non sappia più sdrammatizzare.
Tutto è reso troppo drastico e importante.
La messa in piega, la scarpa abbinata, il portafoglio del proprio partner...
...insomma tutto acquista importanza estrema.
Ciò genera spesso depressione e stress ed è noto che oggi come oggi non si è liberi di essere giù per qualche giorno perchè faresti parlare gli altri per ore e ore.
Giudizi, consigli, cure...poi in un modo o nell'altro tutti sono passati nella tua situazione.

Per cui tendo sempre a sdrammatizzare la realtà, ogni situazione.
Spesso ogni sentimento ed ogni passione.
Lo faccio anche con le notizie, è per questo che le prendo sempre con le molle.

Infatti non posso credere che tutto si sia sciolto in una bolla di sapone...
Ma come? Ma perchè? Che cazzo di metro di giudizio avete usato?
Insomma ce la siamo presa nel culo ancora una volta.
Evvive l'Italia dell'indulto a quelli di ManiPuliti, ai Furbetti del Quartierino, agli AmiciDegliAmici...all'Italia dei parafrenieri e dei corrotti....di chi non paga le tasse...di chi vince rubando...insomma viva BananaRepublic

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi risulta difficile credere a coloro che si meravigliano del fatto che un provvedimento di indulto o di amnistia favorisca gli amici dei politici e via dicendo .Cerchiamo di essere sinceri : se vostro figlio o vostro fratello stesse in carcere dopo aver commesso un reato qualsiasi,non fareste di tutto per tirarlo fuori di lì ?E' chiaro ..ci sono anche figli e parenti di vittime innocenti ..e chi può costringere questa gente a perdonare gli assassini e i pedofili..

sonia ha detto...

Anche io tendo a sdrammatizzare...e fai bene a pensarla così, a non prendere certe cose, almeno quelle meno importati, sul serio¨!

Per me ci sono altre cose che reputo più importanti...che mi fanno si incazzare!

Ca ha detto...

Sdrammatizzare...la vera conquista è saper sdrammatizzare anche le cose importanti...e evitare di giudicare chi prende sul serio cose che magari sembrano futili...a me ad esempio il calcio fa ridere, non la ritengo una cosa seria, tu evidentemente si....quanto ti incazzeresti se ti dicessi "Dai, è solo una partita/solo un gol/solo uno scudetto"??? Cominciare a rispettare e comprendere ciò che per gli altri è importante, questo sarebbe bello...

dottorkapra ha detto...

L'"Italietta" non muore mai

dottorkapra ha detto...

sdrammatizzare? scusate, io non sono il soggetto adatto perchè tendo proprio all'opposto, ma se tutti sdrammatizzano su tutto il risultato è chi se ne frega e tutto a puttane (quello che abbiamo ora insomma).
La via ideale forse è quella del giusto peso e di cercare di comprendere i fatti

sonia ha detto...

in effetti anche il dottorkapra non stà dicendo una kaprata;o)

Ca ha detto...

Io non credo che sdrammatizzare voglia dire fregarsene....solo farsi coraggio per andare avanti. Se sdrammatizzi, un dramma sai che c'è, quindi ti rendi conto della gravità del fatto, però preferisci affrontare la cosa in modo più leggero, forse perchè altrimenti non lo sopporteresti. Va beh...complicato. Sdrammatizziamo e non pensiamoci più!

Carmen ha detto...

Si si vero meglio sdrammatizzare un po' sopratutto le situazioni a cui non c'è rimedio .. inutile arrovellarci il cervello si guarda oltre si cerca di farci su una risata e quando sara' il momento si guardera' il da farsi!

krepa ha detto...

"sdrammatizzare" è abbastanza ironico, ma è sicuramente un grido di delusione. Mi sono rotto le palle di tutti i maxi processi, siano essi calcistici, politici, finanziari o penali, in cui alla fine non ha colpa nessuno o chi ha colpa se la cava con poco.
Vi dirò che su certe pene non avrei mezzi termini.

Così come non credo nella pena di morte, ma credo che il colpevole di uno stupro o di atti di pedofilia o di omicidio, debba essere lasciato chiuso in una stanza con familiari e cari...

...fatto è che non si può far altro ce riderci sopra...

Ca pasionaria ha detto...

Se è per questo mi sono rotta anche dei processi mediatizzati, dove il colpevole è colpevole prima ancora che sia stata pronunciata una sentenza, solo perchè ci è antipatico, o perchè si veste male, o perchè ha risposto male in un'intervista. Che poi la verità vera è che è colpevole perchè non ha soldi per risultare innocente. Che ne dici, prendiamo in mano il sistema giudiziario italiano e gli diamo una ripulita?

krepa ha detto...

l'unica cosa che mi viene voglia di prendere in mano, oltre al mio povero amichetto, è una birra fredda e mandare tutti a fanculo...

...però se pagano bene...ma prendiamoci un chiosco in Messico

Ca ha detto...

Ci sto.....tu vendi le birrette al chioschetto messicano e io le collanine sulle spiagge di Playa del carmen...

Anonimo ha detto...

LIBERTA' PER SADDAM