L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

lunedì, giugno 19, 2006

C'era una volta un re che...

Le favole ti perseguitano da quando sei piccolo.
Quelle della nonna erano sempre le migliori, le più vere, e se sento
dire "C'era una volta un re..." mi si accappona un pò la pelle.
Ma cresci sempre con miti e fiabe, oggi giorno è forse meglio dire
sit-com o serialtv, ma il risultato è quello, cioè farti credere che
non tutto è merda e indorare la supposta prima di fare la nanna.
Mi han fatto credere che i re e i principi erano buoni e onesti, con
morale ferrata e pieni di buonsenso verso i poveri, ma poi un
giorno vedo che son puttanieri e falsari.

Ricordo ancora la favola del cow-boy buono contro lo stronzo indiano
e vedo che lo stronzo cow-boy non perde mai la voglia di voler fare
lo sceriffo del Mondo, solo che ora se la prende col nero o col beduino.
I trenini e le tettone della televisione, i benpensanti e santi in terra
che mi insegnano la vita, esattamente nel modo contrario di come
mi vanno le cose.
Mi han fatto crescere con l'immortalità, il siero della giovinezza e
del benessere e oggi vedo che le città son tutto cemento, il fumo
spegne il cielo e tutto fa male (una volta mi avrebbero detto la bua).
Quasi tutto quello che fa male me lo da chi mi dovrebbe proteggere
(sigarette, smog, benzina) e poi mi dice che la cura al cancro
è a buon punto.

La perfezione, il capello a posto, la cellulite.
Il prete mi diceva che le seghe mi avrebbero fatto diventare cieco e
nonostante una costante applicazione ci vedo benissimo.
Sempre loro mi han detto che siamo tutti uguali e poi mi dicono che
i gay sono diversi e alcuni loro amici sono i primi a parlare di
differenza razziale, ma in Chiesa vanno sempre.
Poi che ci sono sette donne per ogni uomo, però qui mi incazzo perchè
faccio fatica ad averne una (che non ho) e quando mi è capitato
di uscire con più ragazze contemporaneamente sbagliavo a mandare
i messaggi e confondevo i nomi.
Quella dell'amore...
Certo poi nulla a che fare con chi mi dice di fare una guerra per la
Pace e la Democrazia...
La migliore...? Quella di Palahniuk in NinnaNanna, che basta leggere
per ammazzare chi stai pensando.

Non che abbia mai creduto troppo alla favole, certo che oggi con
Cenerentola ci uscirei a cena e Biancaneve me la farei.
La fatina di Pinocchio poi...
Però le fiabe della nonna sono sempre state le migliori, anche se poi
non ci capivi un cazzo e i finali sempre raffazzonati non erano lieti.
Ma almeno non erano cazzate.

Lo dice un sognatore che non crede nella favola di Adamo ed Eva e
che non vuole vivere felice e contento, ma solo stare bene,
ma non cado nel patetico, se no poi si dice che sono un bravo ragazzo
e che qui (ma qui dove?) sono diverso da come sono nella realtà.
Magari un giorno, al mio funerale si dirà...

..."C'era una volta un ragazzo..." il resto non lo conosco...

Questa è per chi ci ha fatto credere (a me e a Lillo) che Vigevano fosse come Rio de Janeiro

15 commenti:

Anonimo ha detto...

vigevano è in lombardia?
:/

sciroccata

Ca ha detto...

C'era una volta un ragazzo...che metteva ai primi posti nella sua vita gli amici, il calcio, le donne e la birra (non necessariamente in quest'ordine....)...ma dopo anni e anni passati in questo modo, si rese conto che la vita non era solo questo, che c'era di più, qualcosa che gli mancava...e partì quindi per il Messico, alla ricerca di se stesso (tralasciamo: "rincorrere le gonnelline, bere, mangiare e tirar tardi"....è solo una copertura....). Insieme ai suoi valorosi amici girò in lungo e in largo per mesi, fino a quando trovò ciò che alla sua vita mancava...PIU' TEMPO... che il nostro eroe impiegò per.... gli amici, il calcio, le donne e la birra (non necessariamente in quest'ordine....)...

PS Bello Ninnananna...ma meglio Diario.

ca ha detto...

OK, ora perdonami ma userò il tuo blog per motivi privati:

Malla, ci sei domani sera????

krepa ha detto...

@sciroccata: sì, è in Lombardia, ma domenica io e il mio socio speravamo fosse tipo Rio...ma pioveva...ci siamo consolati con una mostra sulla DonnaOggetto

@Ca: mi sembra la vicenda del protagonista di On the Road...che si sposa con una messicana, ha un figlio e poi torna alla sua vita. Però sul più tempo hai ragione, ma forse sto solo invecchiando. Anzi io non invecchio, maturo.

@Ca2: Malla c'è, ma deve confermarlo lui, qui, ora. Poi non so, se tu vuoi invito anche...boh...

Mapina-Ghiandino ha detto...

Ohi, quando torni a vigevano avvisami! Io stavo studiando!!! Ah...destino crudele!!!
(Domani: 1^ prova!)

MY

ca ha detto...

Dopo Palahniuk te ne esci con Kerouac....non so, ora citami anche Pennac e tutti i cult me li hai nominati....giornata colta?

krepa ha detto...

ma certo che te lo farò sapere...

cmq volevo proprio scrivere un post in cui mi davo del Malaussene dell'ufficio. Inrealtà sogno un lavoro come il suo

ca ha detto...

Capro espiatorio.....non sei abbastanza vittima!

malla #14 ha detto...

certo che ci sono...potrei proporre un uomo da cene di livello superiore, il Toffa...quello con la magliettina sobria (fucsia) e le mutande gialle

ca ha detto...

Per me non c'è problema...vorrà dire che pregherò in ginocchio la mia coinquilina, esemplare di norvegese fighissima, di farci compagnia! E se vi prostrate ai miei piedi potrei chiedere alla sua amica modella del piano di sopra di raggiungerci....ma non vorrei esagerare!

Però fatemi sapere!....magari riesco a cucinare per l'intero Muggiano....

l'ultimastrega ha detto...

Ci hanno raccontato favole, da piccoli, per farci venire voglia di crescere.
se anzi di libri ci avessero letto quotidiani, ci saremmo arresi prima.

Anonimo ha detto...

Leone abbigliato così 6 inscopabile.......MIAOOOOO

krepa ha detto...

@ca: non si possono non invitare giovani fanciulle. E' un atto di galanteria e noi siamo cavalieri. come opporci?

@ultimastrega: hai ragione, però dipende dai giornali. Se mi avessero letto più spesso PlayBoy invece di farmelo solo sfogliare...

@Max: miaoooo

erbasalvia ha detto...

secondo me, per coerenza, si deve credere a tutto...

krepa ha detto...

@erbasalvia: a tutto? davvero...no...