L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

martedì, dicembre 13, 2005

Democrazia?!?

Non so...è democrazia questa ed è lo stesso concetto di democrazia che tentiamo con la forza di esportare a "popoli incivili" che non la conoscono? Sono profondamente ignorante, non so che dire, in questo periodo sto leggendo molti testi su democrazia, occidente e Islam per la tesi di laurea. Di fronte a certe cose fatte dalla democrazia più grande (fisicamente) del Mondo...boh...
mi sembra di ripercorrere gli stessi errori di certi dittatori e certe mentalità ottuse che sono proprio la prima opposizione alla vera democrazia. Che non si esporta con la guerra, le menzogne e gli embarghi ma col dialogo e la comprensione dell'Altro. Accusare Iraq, Arabia Saudita, Cina e Korea per la pena di morte e le torture nelle carceri non va a braccetto con ciò è accaduto di nuovo. La soluzione al male non è il male stesso. Almeno credo.



Stanley "Tookie" Williams, l'ex gangster condannato a morte per un quadruplo omicidio, in vent'anni di carcere è divenuto il simbolo della lotta contro la violenza delle bande giovanili, ha rinnegato il suo passato, scritto libri per bambini ed è stato candidato per ben 4 volte al Nobel per la pace.

13 commenti:

Laurezza ha detto...

Ciao krepa, in cosa ti stai laureando?
oddio, credo che leggere oggi libri sulla democrazia quando questo è diventato il termine più malato delo vocabolario, forse più di onestà, credo sia una bella botta morale e di consapevolezza. Ti auguro di matenere quella che acquisirai e divulagarla, se non ti scoccia ti liko, così ti leggo più facilmente

dade ha detto...

Sai come la penso...
Io sono a favore della pena di morte, non mi interessa se mentre era dentro ha voluto far vedere di essere cambiato, questo ha sterminato una famiglia.
Per come la vedo io non doveva nemmeno fare 20 anni di carcere, una volta che si accerta che è stato lui, lo si candanna subito

plastica ha detto...

ma va a morì ammazzato
plastica

dade ha detto...

Ce l'hai con me?

Anonimo ha detto...

..Piccolo principe..cm si fa a giudicare??..non siamo noi a dover decidere se questa persona deve resyare in vita o morire..per noi è facile parlare..la morale,il valore della vita..ma quando sei direttamente coinvolto cosa puoi poensare??come riesci a pensare??solo cn il cuore la rabbia..giusto o non giusto che sia..non riusciremo tanto presto a cambiare questa situazione..cmq..l'importante,per la vera salvezza..quella dell'anima..è pentirsi..ma basterà??..un bacio..

dade ha detto...

Sarò cattivo...
Sarò ottuso...
Sarà che non sono coinvolto...
Secondo me in certi casi pentirsi non basta.
Troppo facile.
Si sarà anche pentito, ma questo non riporta in vita nessuno, e non cancella il dolore di chi è rimasto qui a piangere i suoi cari.
Così come noi non siamo nessuno per decidere della sua vita, lui (in questo caso lui, ma è un discorso generale) chi cazzo è per aver deciso la vita di altre 4 persone?

Joe Rokocoko ha detto...

il vero SCANDALO è che, anche volendo essere favorevoli alla pena di morte, come cazzo si fa ad ammazzare uno dopo 26 anni dal crimine???
cazzo ma come si fa? 26 anni!!!
sulla pena di morte si potrebbe stare a discutere per mesi, secondo me in questo caso il dato sconcertante sono i 26 anni di attesa... una roba inconcepibile.

però aggiungo un altro dato: al momento dell'iniezione letale, erano presenti 39 "spettatori" tra i quali anche alcuni parenti delle vittime: segno che forse, per loro, anche 26 anni di pentimento non sono bastati...

plastica ha detto...

sì ce lho con te dade, e con tutti quelli come te, forse sei molto giovane, il che potebbe essere un'attenuante ma manco tanto, o molto cretino.

dade ha detto...

Caro Plastica,
ho 23 anni, non sò se per te sono molto giovane, non ti conosco, e proprio per questo non mi permetterei mai di insultarti.
Ma vedo che tu, dall' alto della tua onniscienza, fai tranquillamente.
Quindi sarò anche un cretino, ma vorrei vedere te come saresti sereno e pronto al perdono dopo che il primo figlio di puttana che si è svegliato male, squarta i tuoi figli, tua moglie, tua madre o comunque chi ami e chi ti ama.
Poi bello bello, ti dice che è pentito, e non lo farà più.
Cucciolo....
Mi piacerebbe proprio vederti, ma ti auguro (anche se mi insulti senza sapere un un cazzo di me o di chi sono) che non ti accada mai

krepa ha detto...

Come dice il buon Joe è scandaloso che la condanna venga eseguita a 26 anni di distanza.

CREDO però che le cose non si risolvano ammazzando chi ha sbagliato o facendo la guerra al cattivo di turno.Mi piace, ancora per poco forse, credere nel recupero e nella cooperazione.

C'è da dire che se mi dovessero ammazzare o stuprare qualcuno non so come reagirei, forse se potessi lo ammazzerei con le mie mani...subito...
Ma sono situazioni troppo delicate...ogniuno ha il diritto alla proprio idea, pur se discutibile

krepa ha detto...

Per Laurezza: grazie per il link...lo farò anch'io appena riuscirò.Mi laureo(mi tocco le palle)in scienze della comunicazioe interculturale...niente di che insomma...

plastica ha detto...

dade, madonna quanto sei pulp, pure troppo... cmq la forza delle mie idee mi porterebbe magari a uccidere con le mie mani chi uccide ciò che mi è caro, ma mai a delegare allo stato la mia vendetta, neanche se nella carneficina dovesse finirci anche il mio ultimo cd di baglioni. eppoi, soprattutto, una che si chiama plastica non può essere maschio. su.

ps Krepa. benvenuto nel mondo degli scienziati della comunicazione! disoccupati, ma del futuro! ^_^

dade ha detto...

Bè, finalmente su qualcosa siamo d'accordo. Sicuramente anch'io preferirei fare fuori personalmente chi fa del male a qualcuno che amo.
Ti chiedo scusa anche per averti scambiata per un maschietto.
L' idea che potessi non esserlo non mi aveva minimamente sfiorato!
Scusami.
Ma comunque rimarò delle mie idee...
Solo una cosa : ma perchè "pulp"?