L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

mercoledì, novembre 09, 2005

KREPAPOLITIK

Non ricordavo bene dove avessi preso quel numero.Quante volte
scorrendo la rubrica mi sono detto"Chi cazzo è CelCel?".Poi stasera,
torno dagli allenamenti e saluto Luca.Salgo le scale e suona il cellulare.
Io penso sia solo uno che ha sbagliato numero,chi mai dovrà cercare
un giovane depresso come me.Vedo la scritta CelCel.
Un flash e ricordo anche quando lo presi.Ero al Piper,festa di
compleanno di Pasquale Africano.Al mio tavolo io,Joe Rokokoko,Gianni
Profumo,Fred Buscaglione,Califano e Thomas Milian,detto "er Monnezza".
C'era anche lui e cantava.C'era anche lui e i suoi silenzi.Poi l'ho rivisto in
televisione più volte e assomiglia troppo al mio amico Jack.Rispondo.
Non mi dice chi è,come se dovessi riconoscerlo."Sei forte..."mi dice e
poi un silenzio di tre minuti.Poi riprende e mi dice che dopo
Biagi e Santoro vuole riesumare il mio caso di esiliato dalle reti Mediaset.
Aggiunge "Che è ingiusto "tagliare" giornalisti e pensatori,
figuriamoci un...un...un...insomma te".Ora lo riconosco,
è Adriano Celentano,mi vuole nel suo Show,parlare del mio caso,di ciò che
mi è stato negato.Quasi piango,sono davvero commosso.Mi
propone uno show con Jovanotti a cantare "Sono un ragazzo fortunato" e
"Mi fido di te"(quanto è bella?).In più avrò venti minuti miei per un
monologo,mi vuole,mi ha imposto persino agli uomini vicini al premier che mi osteggiavano.Quando mi chiede la risposta definitiva,ho dovuto dirglielo
"Cazzo Adriano,verrei di brutto ma il giovedì ho gli allenamenti...chi cazzo glielo dice al mister e al Pietro che poi mi fa pagare la multa...scusa...bella!!".
Che sfiga.Mio padre si è offeso,perchè avrebbe avuto qualcosa di dire agli
amici al bar,poi Celentano è un suo idolo.Però ho capito di chi era il numero...

6 commenti:

Joe Rokocoko ha detto...

quante cazzo ne sa pasquale... comunque fai bene a non andare in trasmissione, pure un mio amico avevano invitato e lui ha rifiutato, non so se lo conosci si chiama silvio... ma sì che lo conosci! l'altr'anno c'era anche lui al compleanno di pasquale! quello che nelle foto faceva le corna a tutti, mannaggia a lui!!!

Marco ha detto...

Scusa so che non centra nulla!!
Giulio Andreotti è il testimonial della 3, seduto in aereo si nasconde dietro a un giornale, ma viene riconosciuto da un attore che gli dice “Lei sa tutto, così dicono…”.
Quando gli toglieranno la scatola nera che nasconde in una gobba finta magari sapremo qualcosa anche noi.
Andreotti, va detto, ha devoluto il suo compenso in beneficenza.

La 3 introduce nuovi orizzonti per la pubblicità con l’utilizzo di un prescritto e noi, già esausti di vedere il prescritto Andreotti ospite permanente in televisione e opinionista a tempo pieno di Paolo Mieli sul Corriere, dobbiamo subirlo, tra un film e l’altro, anche negli spot.
Incredibile Andreotti.

Adesso mi aspetto che i parlamentari condannati in via definitiva siano reclutati, a loro volta, dalle aziende come testimonial a suon di milioni di euro.

Mi permetto di dare, gratis, qualche suggerimento.
Tra i condannati in via definitiva sceglierei Maroni per l’Alitalia, Dell’Utri per l’Impregilo e Gianni De Michelis per l’Eni.

Prescritti e condannati d’Italia non preoccupatevi se non verrete rieletti: il vostro futuro è ormai assicurato dalla pubblicità.

E poi dicono che il delitto non paga…


mah!!!
che dire!!! meglio non dire nulla...

krepa ha detto...

Bella Marco...in effetti di magagne ce ne sono molte e forse farsi il sangue marcio è sbagliato.Forse...so solo che a me stanno sempre più tutti sul cazzo e non mi spiego il motivo.

Potremmo anche chiamare Cossiga per le basi militari USA lasciate senza l'approvazione del parlamento.E per il caso TeleCinco in Spagna?

Joe Rokocoko ha detto...

e Ciampi... e Prodi e le sue sedute spiritiche... e Giuliano Amato... e non continuate a guardare soltanto da una parte

krepa ha detto...

Tu nella foto dove cazzo guardi???

FECCIA ha detto...

solo un osservazione per Marco: quando si copia e incolla da Beppe Grillo bisognerebbe scriverlo...