L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

sabato, ottobre 15, 2005

Election Day

Sia chiaro che non sto qui a giudicare l'idea delle primarie,il fatto di andare a votare o no,le idee politiche e tantomeno le scelte sul personaggio.Dico solo che se per mandare a casa Berluska bisogna passare per queste elezioni preliminari,se per render conto del maggior senso della democrazia bisogna passare da seggi improvvisati...andiamo a votare.Voterò Bertinotti e sarò felice se sarà lui a sfidare il nano,ma sono sicuro che nel 2206 correrà Prodi per la (sperò) vittoria.Proprio per questa mia sicurezza non capisco molto il senso di questa votazione,e soprattutto temo la possibile intromissione di esterni che magari darebbero la loro preferenza a Mastella.E se Mastella va al governo io scappo in Cile ai tempi di Pinochet con la macchina del tempo.Tutto questo lo dico con la convinzione che forse le cose cambieranno poco e che la classe politica è quasi sempre deludente.Ammetto anche che le colpe non sono tutte di Silvio,il quale spesso fa da capro espatorio del sistema che non funziona.E' vero però che i suoi anni al governo sono stati poco chiari e che una sua grave mancanza è stato non dare prospettiva a noi giovani, con tagli alla ricierca, all'università e alla cultura(ndr vedi gli ultimi tagli su conema e arte).Un paese che si considera moderno deve fare il contrario,investire sui giovani,sulla ricerca e il futuro.Lo dico senza considerare le mie idee politiche e convinto che oggi parlare di ideologie è sbagliato e riempirsi la bocca con parole come "lotta proletaria" o "razza pura, onore e stato" sia solo una cazzata per non trovare soluzioni a un cazzo di niente.

Per cui domani se te la senti vai a votare, se no vai a vedere il Muggiano o il suo blog

4 commenti:

Joe Rokocoko ha detto...

il problema dei tagli alla cultura è che spesso i soldi DI TUTTI sono stati utilizzati per pompare qualche genialoide del cazzo paranoicomane di sinistra che si credeva il nuovo fellini...
allora se i tagli alla cultura sono intesi come una riduzione di spese inutili, chissà, non è poi tanto sbagliata come decisione...

dade ha detto...

D'accordo

vania ha detto...

D'accordo con joe!!
E poi, da giovane che i giovani li conosce, posso solo dire che sono l'ULTIMA categoria sulla quale investirei (soldi e speranze) x il futuro.
Non voglio generalizzare,ma che valori hanno i ragazzi oggi? Quanta voglia di farsi il culo x realizzare i loro sogni? Anche chi nasce con tutti i presupposti x realizzarsi ed essre felice, butta tutto nel cesso, alla faccia di chi, pur facendosi il culo, forse non ce la fara mai (Lapo docet).
E poi, quanti di noi sono così geniali, ed hanno tutte queste velleità artistiche x spingere un governo ad investire su di lui?!

krepa ha detto...

Ciao vaniuzza!!!Tutto bene?so che stai meglio,mi fa piacere...ci si vede al compleanno di tuo marito.
Bella