L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

giovedì, febbraio 15, 2007

Stanco delle solite lacrime di coccodrillo

Un bambino scrisse una poesia e la porse al suo maestro

"Una farfalla:
le strappo le ali
e guarda: un peperoncino"

Questi la prese e la lesse. Nel porgerla al bambino la corresse.

"Un peperoncino:
gli metto le ali
e guarda: una farfalla"

Un haiku non servirà a nulla, forse. Ma adesso che tutto mi torna così vuoto, che mi sembra di non combinare un cazzo in ciò che mi interessa davvero. In cui tutto pareva girare e non gira. In cui la testa va da una parte e il corpo dall'altra e io vado sempre a fare in culo.
Ora sarebbe facile dire di cambiare e i soliti blablabla.
Invece si tratta di vivere il momento, vedere le cose da un punto di vista costruttivo, quasi tutto arriva in bene o può servire. Quest'anno mi sono detto "calma e pazienza e tutto arriva", per cui proseguo nella conoscenza interiore, se poi sarò costretto a tornare come prima o ad andare chissà dove, sarà solo alla fine, quando sarò vicino al fondo. Per ora è molto lontano quel momento.

Devo ricordare più spesso che in fondo è tutto solo puro intrattenimento e nulla più.
Soprattutto negli attimi di sconforto.
Quando ho ciò di cui bisogno, due soldi, ma giusto due non troppi o comincio a fare lo splendido, amici con cui parlare e voglia di fare, mi manca proprio ben poco. Forse è proprio quello.

18 commenti:

Ca ha detto...

"Ben poco" ti mancherà sempre...il problema è cosa identifichi con quel "ben poco"...è da un anno che ti leggo, da poco che hai perso quel pò di vittimismo che ogni tanto faceva capolino fra le righe (prendila bene...). Questo diminuisce quel "ben poco" che ti manca non credi?

tony frappè ha detto...

ieri mi sono sentito come mi sentivo mesi fa e come mai avrei voluto sentirmi più.se ho capito il senso di quello che hai scritto proverò a vedere sempre le cose in positivo.qualsiasi cosa.astrarre ed estrarre il meglio o meglio insegnamenti da ogni situazione.è difficile.provare non costa nulla però.quindi bicchiere sempre mezzo pieno.mezzo e basta perchè so che l'altra metà,da buon bevitore,l'hai bevuta tu.o forse io?

Fra ha detto...

Caro krepa, sotto la scorza di uomo difficile e rude si nasconde un cuore pieno d'amore...

Ma piantamola con le cazzate!Andiamo a bere!Storm per tutti, e tutto passa!

A Torino ti attendono...

krepa ha detto...

@ca:se lo dici tu che mi manca ben poco...ti credo. un anno che mi leggi?e resisti?ma dai...sono commosso, davvero. sul vittimismo forse hai ragione e forse in qualcosa sono cambiato. lo spero
@tony:in certi momenti si torna sotto, è normale. soprattutto certi giorni, con certe canzoni, in certi posti. anch'io ieri, ma ti racconto in privè. per il resto il nostro bicchiere sarà sempre mezzo pieno e mai mezzo vuoto, lo dice anche il nostro caro amico Jodorowsky. il weekend ci attende...poi con un barman come me, il bicchiere è sempre pieno
@fra:mi sa che hai colto nel segno, ma non dirlo troppo in giro. andiamo a bere va...chi mi attende a Torino?magari sì dai, qualcuno c'è. spero ci si veda presto

Guja ha detto...

ecco la romantica rompi cazzo ma sei d'avvero convinto che le bevute ti servano per vivere o dimenticare questi momenti? dai simoo sei un bel ragazzo potresti fare tutto quello che che vuoi, se lo volessi veramente,anche per me è un periodo di merda ma di certo non bevo o mi uccido anche se la voglia sarebbe quella, cerco solo di spronarmi il cervello per capire cosa devo fare e cosa è giusto!! ti volgio bene simo anche se non ti conosco ma mi piace quello che scrivi e penso che guando leggo sto guardando dentro di te!!

la rochelle ha detto...

è una bella storia, krepa, ma forse è una storia d'altri tempi. oggi potrebbe essere raccontata esattamente all'opposto. bambino:"guarda maestro! un peperoncino: gli metto le ali, è una farfalla". adulto:"ma sei proprio pirla. prendi una farfalla, le strappi le ali e guarda: un peperoncino". nel senso, e lo dico con una nota amara: la conquista della maturità viene vista da molti come la conquista della perfetta stronzaggine. per questo, e contro questo, krepa, sei un grande. un abbraccio

Ca ha detto...

Ebbene si, è un anno che (quasi) ogni giorno ti leggo e lascio qualche pillola di cate-pensiero...Non so cosa cerchi per essere felice, ma come persona, dai retta a me, non ti manca proprio nulla.

tony sbagliato ha detto...

anche oggi è pesante.stare qua da solo e leggere tutta quella roba sull'unione con Dio e seguire la Via e poi andare a lavorare e tu sai cosa.sempre mezzo pieno.

krepa ha detto...

@guja:ma il bere non c'entra...giornata un pò così e sensazioni strane, ma per altro. quella del bicchiere è una metafora(?!). ma il fondo è lontano
@laRochelle:grazie ancora una volta. sul bambino hai purtroppo ragione, molti pensano che sognare sia da piccoli o immaturi, ma ci siamo noi "superoeroi" a combatterli
@ca:infatti, un anno di tuoe pillole quotidiane ad imprezziosire le mie cagate. su cosa manchi non so, o forse sì....boh
@tony:su con la vita, tra un pò finisci e fanculo tutto...non pensarci troppo

Morgan ha detto...

sentiti la canzone Cambierà di Neffa e tirati su porca p#####a! :)
Và che m'incazzo eh!

Giulia ha detto...

Panettiere, cos'è un "haiku"??
Comunque torno un secondo allo
"scandalo" di ieri...
Sia perchè non riesco a starti dietro,
sia perchè ieri eri più gioioso
(anche troppo),
e preferisco immaginarti felice
(anche se questo vuol dire folle),
piuttosto che malinconico come oggi..
Quindi, tornando a ieri e alla
tua bella e sicuramente originale
iniziativa "floreale",
volevo dirti due cose:
1) Qui da me c'è un concorso
(uno dei mille) che si chiama
"Mister Culetto d'Oro"...
Ecco, io credo che voi potreste
proprio partecipare...
Se non altro per la varietà
di esemplari di cui disponete ;-)
2) Ma la foto era provocatoria
per la serie: "E ora indovinate
un po' qual'è il mio?!?"
Ecco...Se era così...
Credo che ci arrendiamo un po' tutte..
Dai panettiere d'oro...
Sorridi e sforna altre mille emozioni..

QUEENICE ha detto...

La felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha.O.wilde

perdona l'irruzione- ciao QUEENICE

Guja ha detto...

dai simoo stavo scerzando! mi sa che urgi di coccole!! ciao figone un beso!!

Anonimo ha detto...

ciao ragazzo... spero che la giornata malincolica di oggi non centre nulla con quella di ieri... comunque, devo dire che per me è stata una bella serata,anche se non me ne puo fregare di meno il giorno del'amore... e poi, mi sono anche fermata oggi un attimo (dopo tutto, ancora riesco a liberarmi un po...) a guardare da lontano il tuo mondo... solo una occhiata... non ne ho bisogno di più... tutto si scoprirà ai giusti tempi...

dunque... guarda... se unisco le mie mani, diventano le ali di quella farfalla... oppure le ali che ho bisogno per continuare a volare... a sognare... a... se unisco la mia mano alla tua, ancora, forse, riusciamo a volare...

un bacio

kiara ha detto...

Ma noi per natura siamo fatti così, quello che abbiamo non lo vediamo fino a quando non ci viene tolto ed inseguiamo inconsiamente un qualcosa a noi sconosciuto, insomma per farla breve, siamo degli scontenti del cazzo e non ci basta mai!

kiara ha detto...

INCONSCIAMENTE
mi correggo, colpa delle unghie...

la rochelle ha detto...

a casa la rochelle, accompagnati da tabacco e fiumi di alcol, si è brindato alla tua salute. a presto krepa.
fra e pietro

krepa ha detto...

@guja:ehilà grazie per il figone...le coccole servono sempre
@sami:no, non centra ieri. è un periodo così e non so dove andare a sbattere la testa. ma grazie...
@quenice:ma che interruzione, grazie per la colta citazione
@morgan:ok la ascolto e mi tirerò su..porca puttana!!!
@giulia:sono poesie giapponesi...cmq tranquilla, un krepa malinconico è normale,ma non sarò mai triste. non mi ammazza nessuno
@kiara:mi sa che hai ragione
@pietro&fra:grazie ragazzi...un brindisi