L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

venerdì, novembre 03, 2006

La mia visione del Paradiso

Quante volte ho pensato al mio funerale.
Mai a come mi sia possibile giungere a un tale evento. Ma questo non mi interessa, perchè in termini tecnici non dovrei viverla. Dovrebbe interessarmi soprattutto la fase del trapasso.
(al mio funerale vi voglio tutti e con in mano una Moretti per l'ultimo brindisi, sottofondo qualcosa di struggente, ma di ascoltabile tipo Redemption Song di Marley o Voglio una pelle Splendida
degli Afterhours, fiori quanto basta e niente lacrime)
Sapendo già di meritare il Paradiso, senza essere troppo convinto della sua esistenza, mi ritrovo ad immaginarmelo come qualcosa di immenso, stupendo insomma "paradisiaco".
Tutto quello che ci hanno promesso su questa beneamata Terra e che puntualmente ci viene negato, cazzo, che ce lo diano da qualche altra parte.
Dove se non in Paradiso?
In sala d'attesa mi immagino i parenti più cari, i nonni o gli amici cari che mi aspettano come al Gate degli arrivi di un aeroporto e poi tanto...tutto...
Nessun problema per trovare lavoro, ma non lavori pallosi, con capi stronzi...no...ciò che ti fa piacere e quando lo vuoi fare. Case accessibili a tutti, spazi per i giovani, nessuna malattia.
Anche l'AIDS debellato, anzi mai esistito...nessuna malattia, nessun nuovo trapasso...spazio per tutti.
Soprattutto per tutte...tante ragazze, zero problemi, alcol, droghe...niente guerre e niente polizia...nessuna moneta, niente petrolio...sarebbe il caso di dire nessuna religione.
Un'enorme città senza confini, dove l'erba sia verde e le ragazze belle, dove il sesso non si chieda ma si faccia, non si ingrassi e si abbia tempo per leggere. Dalle fontane esca vino e non ci sia bisogno di ammazzare il vicino.
Cazzo fosse così chiederei un funerale domani....ma tranquilli, prima vi saluterei

12 commenti:

sonia ha detto...

Ma a che cazzo pensi di notte?!? Ma anche tu? :O)
Ma vai a farti un giro di corsa di 20 km prima di andare a letto...poi vedi che torni sfinito e a ste cose non hai nemmeno il tempo di pensarci! Goditi la vita!

Eddai...fammi il piacere!

dade ha detto...

A me piace

ho sentito che qualcuno ha detto...

"..chi lo sa? e poi cosa significa "si muore?".Può darsi che l'uomo abbia cento sensi e che con la morte ne vengano meno soltanto cinque, quelli che conosciamo, i rimanenti novantacinque,invece, rimangono vivi.."

sonia ha detto...

Comunque Krepa, l'altro commento è stato a caldo, ma rileggendolo adesso, la tua visione è molto bella e soprattutto profonda!

Speriamo possa anche essere così!

Fra ha detto...

Krepa, il tuo paradiso è molto meno mistico di quello descritto dalle sacre scritture ma senza dubbio eccezionalmente attraente. In fondo, tutto ciò che hai detto è un modo di vivere, quindi pregare.

Sei un grande (soprattutto sul chiedere un brindisi al funerale).

Viola ha detto...

Krepa!!Ma quello che hai descritto te è l'inferno!E' la che immagino tutte queste cose...l'inferno è molto più divertente!!

krepa ha detto...

@ viola:vorrà dire che ci vedremo all'inferno

@ fra:ma tu mi vuoi troppo bene

@ sonia:ma io non voglio morire, però se dovesse capitare vorrei un posto così...mi sto solo annoiando...

@ dade:mi vuoi troppo bene anche tu

@ qualcuno...:certo...100 sensi...eh?

Ca ha detto...

Tu sei tanto altruista e lungimirante....il mio paradiso personale è molto più semplice: un luogo dove non esistono calorie e i marron glacees crescono sugli alberi, dove ci sono omini nudi e disponibili che mi saltellano intorno pronti a soddisfare ogni mio desiderio, dove in tv danno solo ciò che mi piace e i libri sono tutti scritti bene....e dove non bisogna andare dall'estetista perchè le gambe sono sempre lisce....e dove i capelli mi stanno sempre bene...e....ok, se mi sforzo potrei continuare per ore!

krepa ha detto...

ok ca...però per noi uomini oltre che gambe lisce nulla?
però in effetti uomini disponibili per una donna equivale a donne disponibili, etc...etc...

Luna ha detto...

il mio paradiso è la pace assoluta dei sensi, al massimo la consapevolezza dell'effetto prodotto da ogni nostra azione, nel bene e nel male

Carmen ha detto...

ohhh devo mettermi a pensare anche io a come vedo il futuro in un certo senso pero' si avvicina molto al tuo ... al posto del vino possiamo far uscire birra dalla fontana?

krepa ha detto...

@luna: pace dei sensi...consapevolezza di ogni azione...troppo difficile x me
@carmen: vino, birra, alcolici...di tutto, c'è spazio per tutto