L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

martedì, ottobre 24, 2006

sarEBbe + FaciLe

Certo che sapessi cosa c'è dall'altra parte sarebbe molto più semplice fare il passo.
Vale per tutti i passi.
Ma quanto è più semplice camminare con la luce del sole rispetto all'incertezza del buio della notte. Senza contare che il buio mi mette paura. Ma è molto più affascinante.
Tuffarmi in profondità non equivarrebbe al riuscire a volare. Ma sicuramente è molto più semplice. Volare è impossibile a tutti tranne che a SuperMan.
Sapere com'è una persona realmente, senza doverci passare tanto tempo (o leggere le sue stronzate in giro su muri più o meno virtuali), sarebbe davvero più semplice. Forse meno bello.
Sicuramente è più facile dire che uno ti sta sul cazzo senza sapere il perchè.
Cercare calma e tranquillità con alcol e droga è molto più facile del farlo con la propria mente e le proprie certezze. Certo cocaina e soldi ti danno figa e sensazioni belle, magari ti sembrerà anche di avere amici e potere. Ma dura poco.

Certo che è difficile.
Certo che le cose semplici sono sempre le più difficili.
Non mi viene mai semplice un cazzo.

20 commenti:

la clo ha detto...

Caro simo, nulla dovrebbe spaventarti del futuro perchè il futuro, essendo tale, ancora non è.
Questo significa che hai la possibilità di scegliere dove andare.
E' una farsa quella del buio, la luce è con te e ti segue ad ogni passo.
Certo a volte capita che si senta solo buio e freddo intorno a noi, la luce che ci accompagnava sembra spenta.
Ma non è così!
Non è possibile, perchè quella luce siamo noi.
La ritrovi nelle parole che scrivi, nelle risate dei bimbi che alleni e nella luce degli occhi delle persone che incontri.

Se non fosse così, se tu non fossi così, mi spieghi come avrei fatto a ritrovare il sorriso nel FINTO buio in cui mi ero immersa?!
:)

bimbi_grassi_a_colazione ha detto...

Certo che sapessi cosa c'è dall'altra parte sarebbe molto più semplice fare il passo...Tuffarmi in profondità non equivarrebbe al riuscire a volare. Ma sicuramente è molto più semplice...Certo che è difficile. Certo che le cose semplici sono sempre le più difficili. Non mi viene mai semplice un cazzo.

Quante certezze, e tutte negative, che hai. sarebbe gia una cosa positiva, se fossero effettivamente "certezze" assodate. Ma sono dell'idea che la sfida, vera, della vita, consista nello stravolgere determinate verità che frenano ed alle quali ci si aggrappa forse come giustificazione per il proprio stare fermi. Stravolgerle, ribaltarle, negarle, almeno per una volta, almeno per te, e compiere con la massima serenità un passo verso il buio, un balzo verso l'alto, principio del volo, una cosa semplice (e banale?), ma che ti soddisfi.

Non importa, io credo, quanto "sarebbe più facile se...". Dal momento che quel SE non è, allora bisogna trovare la strada semplice anche con le condizioni date e quando arrivi alla fine voltarti, sorridere e sfanculare le difficiltà che sembravano fermarti e che invece hai superato.

ma sono solo opinioni

sunshine after the rain ha detto...

A volte le vie piu semplici nascondono insidie nascoste e mascherate e a volte le vie piu semplici possono essere piacevoli e tranquille...ma non si sa mai cosa incontrerai finchè non fai quel passo e se trovi una mano a guidarti nel buoi allora lo sforzo non è stato vano...sono un'ottimista e mi aspetto sempre dall'altra parte un campo di girasoli!Ma mi sembra che tu le mani nel buoi le hai gia trovate nei tuoi amici che saranno sempre li qualunque salto tu faccia e questo non è poco...sei già molto fortunato!

Whitedog ha detto...

Krepa, mettere pubblicità per fare grana col blog non è da te...smettila!
bau!

krepa ha detto...

@ white: pubblicità?!?!?!?

@ davide: sono opinioni giustissime, anzi le condivido. Non voglio dire che ho paura a fare qualche passo, eran solo riflessioni. Certo attualmente sono un pò bloccato, ma non sto trovando niente...non mi han preso perchè son troppo stupido...ora troverò qualcosa

Ca ha detto...

Brrrrrr....rabbrividisco al solo pensiero di una vita di certezze....tutte le opinioni sono ribaltabili: pensa alla bellezza di quei momenti in cui la stai per baciare, ma non sai per certo come reagirà, a quando un calciatore deve calciare un rigore, ma non sai se andrà in porta, l'adrenalina di quando hai fatto un esame, ma non sei sicuro che sia andato bene...molto più spesso la parte più bella è quella che sta nel mezzo fra l'idea e il suo risultato, non il risultato stesso. E' il salto nel buio. E' cadere e non sapere se sotto ti aspetta un materasso di piume o il cemento di un marciapiede...ma sono solo opinioni...

Anonimo ha detto...

Non hai passato il test perchè in realtà non tene fregava un cazzo, perchè in realtà non hai studiato un cazzo, perchè in realtà ti giustifichi dicendo che sei scemo perchè in realtà costa meno fatica che perdere ore chinato su un tavolo e rischiare di non passarlo anche avendo studiato davvero...perchè tutti ci raccontiamo palle per stare meglio..

Ca ha detto...

l'anonimo mi sa che è un vero amico...ci vogliono le palle o una grande amicizia per essere brutalmente sinceri....per questo la persona cui voglio più bene è l'unica che ha il coraggio di dirmi che con i jeans sto vermanete di merda!

krepa ha detto...

l'anonimo mi conosce bene, poi che sia un vero amico non so, un amico si sarebbe firmato.
detto ciò non è vero che non ho studiato, su ciò che dico sono cazzi miei, ma hai ragione le cose si dicono per autoconvincersi.
Sinceramente mi spiace solo di non esser stato preso, ma non è la fine del mondo.Però dire che non mi fregava un cazzo è sbagliato

kids_happy_hour ha detto...

non ci credi neanche tu alla tua stupidità. sai che non ti hanno preso solo perchè c'erano altri più qualificati di te e contro i quali non potevi competere. ci hai provato, ed hai fatto benissimo, ma non ti abbattere se non ce l'hai fatta. sarebbe stata un'impresa il contrario,non per demeriti tuoi, ma perchè, visto il tuo CV, competevi con persone più preparate in quell'ambito.

Quello che dice Ca sulla bellezza del momento in cui aspetti il risultato lo condivido appieno.
meno condivisibile la brutalità dell'anonimo, anche se non tutto ciò che dice è errato.


Provare, concludo e non ti tedio, è ciò che rende un uomo libero e lo fa divertire. indipendentemente dai risultati di questi suoi tentativi

Viola ha detto...

Salti nel vuoto.Adoro farne.

ANO NEMO:COSI' E' PIU' BELLO ha detto...

il momento in cui dirò cose condivisibili mi spaventerò sul serio.

dade ha detto...

Non centra niente con quanto è stato scritto qui, ma mi sono accorto che hai cancellato un mio commento di qualche post più indietro.
Va bè....

Antolla ha detto...

Siamo nati per soffrire, diceva mio zio.
Non so quanto sia attendibile però, visto che aveva un polmone d'acciaio...

sonia ha detto...

Passa da me domani c'è un tantra anche per te! Un abbraccio! :O)

krepa ha detto...

@ davide: probabilmente è vero ciò che hai detto, ma ho fatto uno scritto da coglione.

@ ca: anch'io condivido quello che hai detto

@ dade: ti ho risposto poco fa dal vivo

@ ano nemo: spero solo che non sei la persona che penso perchè mi deluderebbe questa tua risposta e la tua acidità...anzi spero solo tu sia una ragazza nel periodo mestruato. se no mi preoccuperei...poi se sei mio "amico" perchè non mettere il nome su commenti personali?

@ sonia: passerò

@ viola: in realtà anch'io ma non voglio dirlo in giro

@ antolla: tuo zio ha ragione...adoro lo stile di vita combattente

Whitedog ha detto...

si, dai la finestrella pop up che si apre quando accedi al blog. Comunque ora non c'è più. bravo ;)
bau!

Lillo,Alessandro,Giazzi ha detto...

ero io.hai pensato bene,ma l'acidità, la brutalità,e tutte le altre cose che sono state dette non c'entrano niente.Allora è vero,non l'hai passato perchè sei scemo e perchè in realtà volevi fare un master dove gente più preparata di te ti faceva da concorrente,praticamente era impossibile entrare,ma le cose, come dicevano Freud e Einstein, se viste da punti di vista differenti,sono differenti.Amen, mi scuso con tutti...

krepa ha detto...

ti scusi? e di cosa? cmq devo ammettere che ci avevo preso....
ma quello che avevo scritto non si riferiva al master, cmq questione di punti di vista, come dicevano Califano e Magalli

tony ciccione ha detto...

sei una persona in gamba. poche ciance. e di quel test te ne fregava poco. ma ti rode non averlo passato. alla fine cadi in piedi e ti rialzi e ce la fai. persnalmente ti stimo. einstein?