L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

venerdì, marzo 10, 2006

Liberare la libertà

Le cose vanno un pò meglio, non molto, ma non mi fotte un cazzo.
Vanno meglio per me, nel senso che provo e riesco a divertirmi.
Senza drogarmi, magari bevendo un pò di più e soprattutto avendo attorno gente cui voglio, e spero mi voglia, bene.
Di questo ho bisogno. Oltre al finire la tesi.
Poi...poi mi guardo attorno e vedo cose strane.
Paradisi di pelo nei quali vieni catapultato dal caso o da pagane ricorrenze.
Belle notizie, a metà, della chiusura di democratici hotel per il recupero di rivoltosi, come Abu Ghraib.
Le rotture di cazzo della campagna elettorale...

... e poi chi mi conosce lo sa (sembro Tomba), ma stravedo per i bambini. Sono troppo puri e allo stesso tempo diabolici, per subire l'ottusità degli adulti, di quelli che rovinano il Mondo.
Ne muoiono ogni giorno per abbondono, fame o malattie più o meno stupide, ovvero curabili.
Poi per questioni più o meno private, a Parma, viene rapito un piccolo, malato...non credo che i bambini debbano subire il male o l'odio degli adulti. Non credo che chi fa del male ad un bambino meriti di vivere, pensiero banale, stupido...ma vi giuro che ucciderei con le mie mani un pedofilo e con le stesse mani donerei un angolo di inferno a chi rapisce o toglie libertà e possibilità di giocare ad un piccolo.
I bambini rappresentano la libertà, il gioco, la fantasia non l'ignoranza o l'odio di un adulto.
Nel mio piccolo, senza sforzarmi troppo, tengo sempre vivo il mio lato fanciullesco. Serve a restare vivi ed aver voglia di scoprire e di stupirsi.
Non dico solo liberate Tommaso, non dico non sfruttate o stuprate, vi auguro di morire...male...

2 commenti:

krepa ha detto...

Poi oggi cosa ti viene fuori?che quello, il padre, è pure pedofilo...dai...che brutta razza l'uomo

dade ha detto...

Perfettamente d'accordo, e sai come la penso su certe cose