L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

venerdì, agosto 26, 2005

Pulizia nei ricordi

Capita che alle volte ti accorgi delle cose dopo tempo.
Non che prima non ci hai fatto caso, solo che l'enormità la noti dopo.
Bene, anzi male...io due mesi or sono persi mia nonna, l'unica donna che mi abbia mai amato.
Ho pianto, ma ho parlato poco del dolore che avevo.Sono fatto così, non voglio asciugare gli altri e tengo tutto dentro.
Solo due lacrime private.
Oggi ho dovuto ripulire la casa al paese dei miei nonni. Era in affitto, ma era loro
da quarant'anni...una vita...io ci sono cresciuto andandoci d'estate da quando ero
una massa cicciuta e timidissima.
Mentre pulivo ripensavo al tutto, a loro, a ciò che mi hanno dato, a me piccolo, ai momenti passati, a ora.
Inutile dire che gli occhi erano gonfi, il vortice dei ricordi veloce, la sensazione
un pò indescrivibile...tipo costante dejavoux(o come cazzo si scrive).
Ci è voluto un pò per realizzare, mi son dovuto sedere a terra, riuscire a chiudere la porta e rendermi conto che un capitolo della mia vita, forse bellissimo, sarà ora solo nei miei ricordi.
Ciao Lina...

1 commento:

vania ha detto...

La tua nonna non l'ho conosciuta.. ma devi averle voluto molto bene.. e altrettanto lei a te. Leggendo questo pezzo, davvero molto intimo e toccante, il groppo in gola è venuto anche a me.. Sono certa che continuerà a starti vicina dal posto in cui è. E se stai molto in silenzio, la puoi anche sentire.. almeno, a me capita. O forse è solo un'ingenua illusione. Un abbraccio.