L'angolo adatto per nani, ballerine, cantanti, troie, alcolizzati e illusi. Ovviamente qui nulla è serio...se sei dei nostri...benvenuto, entra pure

lunedì, marzo 26, 2007

Non ascoltare il chiacchierone

Non dovete badare al Blogger per ciò che dice e tantomeno ciò che fa.
Puttaniere corrotte, maldestro imperfetto, infame, sono solo generalità.
Lui vi dice bene di badare a voi stessi senza mollare la collettività, che il senso civico estetico e sociale è sempre importante e va guardato e non trascurato. Ma bada sempre e solo a se stesso e se ne fotte se quello che fa lo fa per sè e contro gli altri.
Che tanto è più facile scrivere che fare. Si appare sempre belli.
Parla di donne solo per amore cercadno di fottersi ogni buco, mattina e sera e non credere a niente se dice di amare e di volere bene e che nel mondo vuole pace e abbracci. E' un cinico del cazzo, scurrile e scorretto. Odia il prossimo solo come il precedente, basta che sia più debole di lui. Perchè ha paura delle botte.
Non ascoltare il Blogger quando dice di esser triste per la situazione mondiale, la pace e altri bla bla bla, l'unica cosa che lo tocca è la flora intestinale, il suo conto in banca e dove andare la sera a far casino, lui dice a "spaccare".
Perchè non è fine, privo di stile proprio a meno che non si atteggi a quello che non è.
E' un alcolizzato in cerca di precedenti, un povero scemo che crede in ciò che dice e sa di dire stronzate e non dice ciò che fa, ma solo banalità, concetti triti e ritriti. Un esempio da guardare dall'alto per dire che in fondo la propria vita non è così male.
Non dovete leggere il Blogger frustrato, che non ha religione e prega solamente in cerca di aiuto e appoggio in ciò che non gli da la gente. Sempre triste, monotematico, crede di far breccia nelle teste ma divulga solo feccia e se ne compiace. Tutto molto divertente, pensa.
Non dovete far credere al Blogger di saper scrivere quando lui neppure sa leggersi e non legge neppure il retro della confezione del latte, pur fingendosi colto, legge solo ciò che è breve, corto.
Non badare al Blogger triste e frustrato che si crede maestro di vita, esperto in questo e quello. Si finge divertente, parla della gente ed esprime emozioni.
Non badare al Blogger mandalo a cagare.
No ma non questo...quello che trovi in alto cliccando su -prossimo blog-


**prodotto tra le 4e30 e le 5 di sabato mattina di ritorno dal Rolling Stone e mi faceva ridere. Ovviamente è un'autocelebrazione

12 commenti:

Ca ha detto...

Non dovete badare al commentatore, spesso si fa prendere da un mondo che non è il suo, si immedesima troppo, si lascia coinvolgere da persone che magari nemmeno conosce. Sfrutta il blog per una pausa estemporanea dal tran tran dell'ufficio, pretende un nuovo post al giorno, spesso lascia commenti banali, complimenti vuoti anche se sentiti. Non badate a chi commenta, comparsa senza volto di film scritti da altri, voce senza diaframma di radio libere.

giulia ha detto...

Dopo il decalogo della diffidenza rispetto ai blogger e le riflessioni del commentatore ... che faccio ragazzi? Scelgo la via del silenzio?

krepa ha detto...

@ca:smettila, si dve badare a ciò che uno dice se merita e tu meriti. Venerdì ci saremo più o meno tutti, cioè molti. l'ho detto a malla toffa jack etc...continua a commentare almeno tu
@giulia:ogni riferimento ad altri blogger è puramente casuale, tutto riguarda solo e puramente il proprietario di questo blog. non devi assolutamente tacere

Ca ha detto...

Ehi, figurati se potrei mai smettere di commentare...e reprimere cosi il mio egocentrismo! Per venerdi...bella storia, non vedo l'ora di vedervi!

la rochelle ha detto...

il genio di krepa ancora una volta esce dalla lampada e si materializza in un post. non badare a un blogger che si inchina di fronte alla tua arte

sonia ha detto...

MMMhhhh...;o)
Sotto in rosso avresti dovuto scrivere: **sklero prodotto tra le 4.30 e le 5 di sabato mattina...ecc..ecc... ;O)

Ma l'immagine che cosa rappresenta?

krepa ha detto...

@ca:felice dei tuoi commenti...venerdì "spacchiamo"
@laRochelle:ma quale genio?quello della lampada mi ha abbandonato appena gli ho chiesto di farmi diventare pieno di soldi, donne e bello...Savicevic giocava nel Milan anche se lo ammiravo...non ne ho altri...
@sonia:dici "sclero"?!?!?boh...io un pò ci credo. l'immagine credo sia un petalo su sfondo nero. forse il momento un pò nero in cui provo a ritagliare spazi di "bianco"

Ca ha detto...

@sonia: secondo me non è un petalo, ho altre due opzioni: un orecchio tagliato di Krepa; oppure un fossile del pleistocene. Ma quasi quasi indico un sondaggio

Alberto ha detto...

Condivido il decalogo, anche se in fondo basta leggere alla leggera! ;-)

Un abbraccio blogger :-)

krepa ha detto...

@ca:ma che orecchio dovrei avere secondo te...e poi chi me lo avrebbe staccato?Tyson?
@alberto:come condividi?apprezzo la condivisione

Ca ha detto...

Quella cosa ha PALESEMENTE la forma di un orecchio, e te l'ha staccato sicuramente un pretendente geloso di una ragazza innamorata di te, in preda ad un attacco d'ira per un sorriso di troppo a te inviato. E poi l'ha ciancicato per un pò, ecco perchè è bitorzoluto, e l'ha immerso nell'ammoniaca come faceva il serial killer di non mi ricordo quale film ed è per questo che è bianco. Tutto quadra, no?

krepa ha detto...

@ca:hai mangiato pesante?chi può innamorarsi di me e soprattutto staccarmi un orecchio sapendo quanto poco curo la mia igiene personale